Home > Webzine > Tommaso non è stato ucciso perché piangeva
domenica 25 ottobre 2020

Tommaso non è stato ucciso perché piangeva

07-04-2006
Il pubblico ministero Lucia Musti che indaga sul piccolo sequestrato e ucciso a Casalbaroncolo nel parmenese: "Tommaso non è stato ucciso perché piangeva". Il magistrato: "Potrebbero esserci altri motivi, stiamo lavorando". Esclusa anche l'ipotesi di un mandante, ma nell'indagine manca ancora un pezzo.