Home > Webzine > Prato, un angolo di Tibet fino al 7 maggio
venerdì 22 novembre 2019

Prato, un angolo di Tibet fino al 7 maggio

05-05-2006
Il fascino, l'atmosfera e la tradizione del paese del Dalai Lama rivive a Prato grazie ai 12 monaci provenienti da uno dei più sacri ed importanti monasteri buddhisti, che hanno scelto proprio l'Italia per celebrare, per la prima volta lontano dal loro paese, uno dei più spettacolari e suggestivi riti della tradizione buddhista: il Grande Mandala di sabbia. Un evento realizzato grazie al Comune di Prato, all'ente promotore l'Istituto Lama Tzong Khapa di Pomaia, e all'Istituto Bija Yoga. Fino al 7 maggio, il Centro Polivalente Michele Ventrone e il Teatro Kolosseum di Prato si trasformeranno in un vero angolo di Tibet. Protagonista assoluto di questo viaggio nelle tradizioni tibetane, sarà la realizzazione del Mandala di sabbia, antichissimo rituale tibetano. La composizione, sarà realizzata totalmente a memoria, verrà accompagnata da canti e rituali antichissimi. Il rito del Grande Mandala durerà 3 giorni e si concluderà domenica 7 maggio con la sua distruzione e la dispersione della sabbia nel fiume Bisenzio in Prato.