Home > Webzine > L'uomo-pesce ha fallito l'impresa
martedì 27 ottobre 2020

L'uomo-pesce ha fallito l'impresa

09-05-2006
David Blaine, l'illusionista americano che si è fatto chiudere per otto giorni in un acquario in una piazza di Manhattan, è uscito dalla sua prigione d'acqua ma non è riuscito nell'ultimo exploit: ha trattenuto il respiro per sette minuti e otto secondi soltanto, non i quasi nove minuti preventivati per entrare nel guiness dei primati. La settimana record sott'acqua nella bolla-acquario del Lincoln Center, e sotto i riflettori della AbcNews, aveva lasciato Blaine fortemente provato: "E' stato orribile. Tutti i muscoli non facevano soltanto male, era come avere una lama infilzata in corpo, un dolore penetrante, come un coltello", aveva detto l'illusionista di Brooklyn prima di lasciare la bolla.