Home > Webzine > Libano, Consiglio ministri approva invio missione
venerdì 15 novembre 2019

Libano, Consiglio ministri approva invio missione

28-08-2006
Saranno circa 2.500 i nostri militari in Libano secondo quanto stabilito dal governo, che lunedì 28 agosto ha approvato l'invio di un contingente per una missione che costerà all'Italia fino al 31 dicembre 2006 circa 220 milioni di euro, comprese le spese di cooperazione. Il ministro della Difesa Arturo Parisi ha spiegato che la missione si dividerà essenzialmente in due fasi: una prima, definita "Entry Force", tra settembre e ottobre, in cui è previsto l'impiego di 2.496 militari di cui circa 1.000 destinati per l'impegno a terra mentre, di massima, 800 militari saranno sull'incrociatore Garibaldi, 600 su altre tre navi da sbarco -San Marco, San Giusto e San Giorgio- e 116 sul pattugliatore Nave Artigliere. In una seconda fase saranno impegnati 2.680 militari, di cui 2.450 a terra e il resto sulle navi, mentre "in un secondo mese, sempre nella prima fase, (ci sarà) un impegno quasi esclusivo a terra", ha spiegato Parisi.