Home > Webzine > Torna a Stazione di Confine il ''Linux Day''
mercoledì 30 novembre 2022

Torna a Stazione di Confine il ''Linux Day''

27-10-2006

Si svolgeranno sabato 28 ottobre a Stazione di Confine, le iniziative fiorentine del “Linux Day”, la manifestazione di “open source” che ha lo scopo di promuovere la conoscenza del sistema Linux, ovvero software per computer che possono essere copiati, modificati e ridistribuiti con una licenza "libera".
La "giornata nazionale di Linux e del software libero” è promossa dall'Italian Linux Society e giunge alla sua sesta edizione. Dopo il successo dell'edizione del 2005 il Linux Day cresce ancora: quest'anno saranno ben 104 le città coinvolte in tutto il paese, da Ragusa a Trieste, da Aosta a Lecce. Un'iniziativa in grande crescita che rappresenta la più massiccia manifestazione per diffondere le tecnologie di Linux e software libero, sempre più diffuse ed apprezzate, soprattutto dai giovani. Non è un caso se Firenze, per aderire alla giornata del software libero, ha scelto proprio Stazione di Confine - Area di Contaminazioni Creative dell'Assessorato alla Pubblica Istruzione e Politiche Giovanili del Comune di Firenze (via Attavante, 5 - Firenze), che ospita l'evento per il secondo anno consecutivo. Una struttura impegnata da tempo nel sostegno ad attività innovative, che promuovano la creatività, l'intercultura e lo sviluppo sostenibile. Un vero e proprio punto di riferimento cittadino per i giovani, ma anche per le famiglie e i bambini.
L’iniziativa fiorentina è organizzata da Stazione di Confine in collaborazione con il F.L.U.G. (Firenze Linux User Group), un insieme di persone che promuovono e supportano la diffusione del software libero e del sistema operativo GNU/Linux sul territorio, d'intesa con le realtà simili presenti nei dintorni della città. Dalle ore 9 alle 16 ben due sale per i lavori con incontri ed interventi sul tema: un’occasione per approfondire i temi dell'uso personale nella produzione di contenuti, dei progetti informatici nei paesi poveri ed in via di sviluppo, nelle scuole, nei canali distributivi, nello sviluppo dei nuovi sistemi di fruizione dei contenuti di internet, nella protezione della privacy e dell'anonimato personale, di gruppi e comunità.
Ci saranno inoltre installazioni guidate, seminari tecnici, dimostrazioni pratiche di utilizzo ed una "install fest", durante la quale gli utenti potranno installare varie distribuzioni GNU/Linux e programmi software libero, nonché scambiarsi consigli ed idee. A seguire aperitivo equo e solidale del bar di Stazione di Confine “Jamao Cafè”. L'accesso è libero e gratuito.

Per maggiori informazioni: linuxday@firenze.linux.it

di Duccio Tronci