Home > Webzine > Sottoattraversamento TAV a Firenze: entro gennaio il primo appalto
giovedì 29 ottobre 2020

Sottoattraversamento TAV a Firenze: entro gennaio il primo appalto

19-01-2007
"I soldi per realizzare il sottoattraversamento dell'Alta Velocità a Firenze ci sono, il primo appalto dei lavori sarà pronto a fine gennaio, ed a breve apriranno i cantieri". E' quanto ha annunciato gli assessori regionale ai trasporti Riccardo Conti e all'urbanistica del Comune di Firenze Gianni Biagi. Nel suo complesso, il sottoattraversamento della TAV a Firenze sarà di 9 kilometri, per un totale di 1.600 milioni di euro di investimenti comprese le opere connesse. Il primo appalto per 915 milioni sarà approvato a fine gennaio, ed i lavori dovrebbero concludersi entro il 2013. “Potrebbe partire tutto tra pochi giorni”, ha spiegato Conti. “Siamo pronti per aprire i cantieri, del resto da tre anni stiamo lavorando sul progetto che ha superato tutte le valutazioni”. La procedura d’appalto, hanno spiegato gli assessori, è stata avviata da Rete ferroviaria italiana il 4 gennaio 2006: il primo lotto sarà costituito dalla realizzazione delle opere di scavalco per la fluidificazione del traffico ferroviario e la progettazione esecutiva del sottoattraversamento e della nuova stazione progettata dall'architetto Norman Foster ai Macelli, in via Circondaria. Il secondo lotto vedrà la realizzazione del tunnel e della nuova stazione sotterranea. Una volta realizzato il sottoattraversamento "Il collegamento di Firenze con Roma e Milano sarà velocissimo - ha detto Conti - ma puntiamo con l’alta capacità ferroviaria a far viaggiare su ferro almeno 500mila toscani ogni mattina, mentre oggi siamo a quota 215mila”.