Home > Webzine > Giornata della memoria: le iniziative della Regione
martedì 12 novembre 2019

Giornata della memoria: le iniziative della Regione

23-01-2007

Il 27 gennaio è stata istituita come "Giornata della memoria" per ricordare lo sterminio degli ebrei nei campi nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale. Numerose le iniziative per l’edizione 2007 presentate ieri al Mandela Forum di Firenze dal presidente del Consiglio regionale Riccardo Nencini e dal vicepresidente, Alessandro Starnini e, per la Giunta regionale, dal presidente Claudio Martini e dall’assessore all’istruzione Gianfranco Simoncini. Anche quest’anno partirà alla volta di Auschwitz il “Treno della memoria”, che porterà in visita al lager oltre 500 studenti toscani. Ed è stato inoltre inaugurato all’interno del “Nelson Mandela Forum” uno spazio espositivo permanente che ha l’obiettivo di diventare uno laboratorio informativo multimediale sulla deportazione e lo sterminio. Fra le iniziative proposte spicca anche la presentazione di tre volumi che affrontano la persecuzione degli ebrei e degli antifascisti da varie angolazioni. Il primo, “Un amico a Lucca. Ricordi d’infanzia e d’esilio” di Ludwig Greve, è stato presentato ieri pomeriggio nella Sala del Gonfalone. Il secondo, “Le stragi naziste sotto la linea gotica. 1944: Sant’Anna di Stazzema, Padule di Fucecchio, Marzabotto” di Vasco Ferretti, sarà presentato giovedì 25 gennaio alle ore 16, sempre in Consiglio; il terzo, “Un nome” di Paolo Ciampi, che ripercorre la storia di una professoressa ebrea uccisasi in carcere a Firenze per sfuggire alla deportazione, sarà presentato giovedì 1 febbraio alle 17. Giovedì 25 Gennaio verrà allestita presso il Circolo Vie Nuove (v.le Giannotti, 13 a Firenze) una mostra fotografica sulla deportazione con materiale di archivio per ricordare l'Olocausto. Le immagini utilizzate sono state tratte dalla pubblicazione 'La Deportaciòn' e rappresentano alcuni dei più celebri documenti storici a riguardo. La mostra rimarrà allestita fino a domenica 28 gennaio. L’amministrazione comunale di Sesto Fiorentino e Sesto Idee hanno organizzato un’intera settimana di iniziative. Il programma prevede incontri tra gli alunni delle scuole sestesi e gli ex deportati oltre ad appuntamenti letterari, teatrali e musicali. La celebrazione ufficiale della Giornata della Memoria si terrà invece domenica 28 gennaio alle 10,30 presso l’Auditorium della scuola di musica di Sesto Fiorentino, a Villa S. Lorenzo al Prato. Interverranno il sindaco Gianni Gianassi e la senatrice Vittoria Franco. Infine, il 31 gennaio alle 21 la Compagnia Teatri d’Imbarco porterà in scena al teatro dell’Unione Operaia di Colonnata lo spettacolo “Storie di Villa Triste”. Primo appuntamento in occasione della giornata della memoria della Shoah organizzato a Scandicci sarà giovedì 25 gennaio alle ore 17.30 al Teatro Studio, con l'avvio della rassegna musicale “Ascolti Musica 2007”, a cura del Centro Promozione Musica di Scandicci Cultura. Sarà presentato al pubblico di Scandicci il nuovo cd, a cura del Centro Promozione Musica di Scandicci Cultura, dal titolo “Brundibar Terezin ‘44”, prodotto grazie ad una collaborazione tra la Commissione per la Giornata della Memoria del comune di Scandicci, Scandicci Cultura e gli assessorati alla Pubblica Istruzione dei comuni di Firenze e Scandicci. Brundibar è un’opera per bambini e piccola orchestra scritta nel 1944 da Hans Krasa, autore Cecoslovacco che ne iniziò la stesura a Praga e la concluse nel campo di concentramento di Terezin, luogo di smistamento in attesa del proseguimento per il lager di Auschwitz, che deteneva soprattutto anziani, bambini ed artisti. L’operina Brundibar, piccolo capolavoro musicale, ebbe molto successo nel campo, al punto che fu rappresentata per ben 40 volte ma, come si evince dalla testimonianza di alcuni sopravvissuti, le prove di tale opera dovevano spesso iniziare da capo, perché ogni volta che i convogli partivano per Auschwitz veniva a mancare qualche piccolo protagonista che quindi andava sostituito con un nuovo interprete.