Home > Webzine > Firenze ''APRE'' all'architettura ecocompatibile
sabato 10 dicembre 2022

Firenze ''APRE'' all'architettura ecocompatibile

22-03-2007
Si svolgerà dal 20 al 22 aprile, in piazza Santa Croce a Firenze, l'VIII edizione di APRE, ovvero "Architettura Per il Risparmio Energetico", l'esposizone italiana di tecnologia e natura per la bioclimatica ed il design. La manifestazione è l'occasione per informarsi e conoscere le possibili soluzioni di bioedilizia e di design ecologico che permettono di affronatre i problemi legati al riciclaggio delle materie prime, al riutilizzo dei rifiuti, all'abbattimento degli sprechi energetici e all'utilizzo delle fonti di energia rinovabili; ma anche luogo ideale dove "toccare" i vari prodotti in esposizione, seguire le dimostrazioni, partecipare e discutere con gli esperti durante il convegno organizzato in collaborazione con enti e Università, ottenere indicazioni tecniche, suggerimenti pratici e assistenza per ogni tipo di intervento all'interno e all'esterno della propria abitazione. L'esposizione, che vanta il patrocinio del Parlamento Europeo, dei Ministeri dell'Ambiente e delle Attività Produttive, Regione Toscana, Provincia di Firenze, Comune di Firenze, Università degli Studi di Firenze, Istituto Nazionale Bioarchitettura, WWF, Greenpeace, e Legambiente, rivolgerà quest'anno una particolare attenzione al risparmio energetico e alle fonti rinnovabili (idroelettrico, geotermico, eolico, biomassa solare, termico e fotovoltaico) anche in relazione ai nuovi provvedimenti del governo in materia di incentivi agli interventi di edilizia ecocompatibile - il nuovo Conto Energia e il decreto attuativo per le detrazioni del 55% delle spese per la riqualificazione energetica degli edifici. Evento centrale collegato alla manbifestazione è il VI° Convegno Nazionale di Bioarchitettura dal titolo “Nuovi regolamenti per la bioedilizia”, che si terrà il 21 aprile nella Sala de’ Dugento di Palazzo Vecchio (dalle 10 alle 18, l'iscrizione è gratuita tramnite la mail info@popcafe.net). Completano il programma il "Premio Riarteco", riservato alle opere d’arte, architettura e design ecologico di artisti, studenti e professionisti realizzate con il riutilizzo di materie prime, e la IV edizione della rassegna "Bimbofuturo", dedicata ai più piccoli, in collaborazione con "Il Cappello di Merlino", libreria per ragazzi, specializzata in laboratori creativi.