Home > Webzine > Il Gramsci-Keynes di Prato in Africa per un progetto di cooperazione
mercoledì 20 novembre 2019

Il Gramsci-Keynes di Prato in Africa per un progetto di cooperazione

23-03-2007
Studenti dell' istituto per geometri Gramsci-Keynes di Prato il 10 aprile voleranno in Africa, per realizzare il progetto 'L' acqua: un bene di tutti e per tutti - La pedagogia dei fatti", che consiste nella costruzione di un acquedotto nel villaggio di Wasbenrikh, a nord di Keren (confine con il Sudan). I ragazzi partiranno alla volta dell'Eritrea accompagnati da un loro insegnante e da un gruppo di tecnici di Publiacqua. L' annuncio è stato dato in occasione della Giornata mondiale dell' acqua. Ilpozzo, scavato nel fiume Anseba, raccoglierà l' acqua che verrà inviata attraverso una pompa al serbatoio del villaggio. Qui, in tre zone strategiche, si installeranno fontane pubbliche collegate al serbatoio di erogazione, per cui tutti gli abitanti e il loro bestiame avranno accesso alla risorsa idrica. Allo stato attuale, invece, per tutti gli usi alimentari, igienici, di abbeveraggio animale, gli abitanti, ossia le donne e i bambini, devono percorrere cinque chilometri all' andata e cinque al ritorno per rifornirsi al fiume, le cui acque spesso risultano contaminate. Alla realizzazione del progetto hanno contribuito l' assessorato alle politiche giovanili della Provincia di Prato, la Caritas diocesana, Publiacqua, Water Right Fondation, l' associazione Prato per la Pace e il gruppo Shaleku.