Home > Webzine > Studenti USA e siciliani uniti contro la mafia
lunedì 18 novembre 2019

Studenti USA e siciliani uniti contro la mafia

16-04-2007
Gemellaggio in diretta web sul fronte della lotta alla mafia. E' quanto si realizzarà martedì 17 aprile, alle 18.15 su www.intoscana.it, il portale ufficiale della Regione Toscana: sul sito si potrà assistere la diretta in videostreaming che vedrà protagonisti da una parte gli studenti americani nella sede della Syracuse University di Firenze e dall’altra giovani e famiglie siciliane in collegamento dalla Camera del Lavoro di Corleone. Il gruppo di studenti statunitensi sarà infatti il primo a partire per "Liberarci dalle spine", il progetto promosso dalla Regione Toscana e coordinato dall'ARCI Toscana e da Libera che da qualche anno manda i ragazzi toscani in Sicilia e in Calabria a coltivare i terreni confiscati alla mafia. In base ad un concorso interno, gli autori dei migliori dodici elaborati sul tema degli stereotipi che caratterizzano la visione americana del Sud Italia sono stati premiati con un viaggio a Corleone, in Sicilia, per una intensa tre giorni a piantare pomodori ed incontrare persone, ospitati dalle famiglie del posto e a visitare luoghi cstorici della coscienza antimafia come Portella delle Ginestre. Un viaggio di lavoro, un contatto diretto con una realtà difficile che rappresenta: "Un percorso di iniziazione che influenzerà in modo decisivo la vita dei ragazzi" secondo Barbara Deimling, direttrice della Syracuse University.