Home > Webzine > Ragazzi ebrei e palestinesi insieme
domenica 17 novembre 2019

Ragazzi ebrei e palestinesi insieme

01-04-2004

Hanno manifestato curiosità per gli affreschi nella Sala di Clemente VII e chiesto notizie sui personaggi raffigurati e sui committenti delle opere. A rispondere alle domande di quindici studenti ebrei e palestinesi provenienti dal villaggio di Nevè Shalom/Wahat Al-Salam è stato il sindaco Leonardo Domenici che, insieme all'assessore alla pubblica istruzione, Daniela Lastri, li ha incontrati. I ragazzi, che frequentano la scuola media inferiore, sono ospiti da venerdì scorso dell'Amministrazione comunale che ha risposto all'appello dell'associazione italiana "Amici di Nevè Shalom/Wahat Al Salam" per offrire a queste persone, la cui esistenza è segnata pesantemente dalla guerra, la possibilità di trascorrere qualche giorno sereno nella nostra città. Nevè Shalom/Wahat Al Salam è un villaggio nel quale, dalla seconda metà degli anni Settanta, vivono insieme ebrei e palestinesi di cittadinanza israeliana ed è un esempio di convivenza pacifica e fondata sul rispetto delle differenze. In questo villaggio la scuola mira a promuovere l'integrazione fra bambini di due etnie diverse, con un'educazione bilingue: fanciulli e maestri si esprimono, infatti, nelle lingue dei due gruppi di popolazione, ebrei e palestinesi. "L'esperienza di cui questi ragazzi sono la testimonianza è la dimostrazione -ha sottolineato l'assessore Lastri- che ebrei e palestinesi possono convivere in pace, quando l'obiettivo perseguito è quello del rispetto reciproco e della conoscenza e del confronto delle culture".

Redazione