Home > Webzine > Lavoro: in Toscana il 67% di aziende irregolari
sabato 06 giugno 2020

Lavoro: in Toscana il 67% di aziende irregolari

06-06-2007
In Toscana rimane uno zoccolo duro di irregolarità e lavoro nero: solo nel 1/o trimestre 2007 sono stati scoperti 2.345 lavoratori 'in nero' e 4.506 non in regola. Nello stesso periodo del 2006, quando le aziende controllate dagli stessi enti furono 4.853, quelle non in regola erano risultati 3.248 con 3.220 lavoratori completamente 'in nero' e 4.201 'non in regola' 4.201. In virtu' di questi riscontri lo Stato avrebbe recuperato, da tributi e premi non versati, oltre 20 milioni di euro. Nel complesso non e' in regola il 67% (per un totale 3.498) delle 5.889 aziende toscane ispezionate dal ministero del Lavoro, Inps o Inail. A riferire i dati, rielaborati sulle statistiche fornite dal ministero dell'interno, è la CGIL regionale, presentando le sue richieste - maggiore trasparenza delle imprese, controlli mirati sulla sicurezza e l'approvazione e messa a punto di una nuova legge regionale sugli appalti - in vista del del tavolo straordinario convocato dalla giunta regionale per il prossimo 20 giugno proprio sul tema della sicurezza e della legalità nei luoghi di lavoro. Altro tasto dolente sono gli incidenti sul lavoro: dall'inizio del 2007 sono stati 42 i dipendenti di aziende toscane vittime delle morti bianche.