Home > Webzine > Congresso nazionale delle famiglie non convenzionali
giovedì 21 novembre 2019

Congresso nazionale delle famiglie non convenzionali

06-06-2007
Ancora a Firenze, ancora per parlare di famiglia: stavolta però non quella tradizionale, ma quella non convenzionale: famiglie di fatto, famiglie con un solo genitore, famiglie ricomposte, famiglie unipersonali, famiglie miste. Dopo la Conferenza Nazionale della Famiglia organizzata dal governo dal 24 al 26, il capoluogo toscano si appresta ad ospitare sabato 9 giugno, presso la sala dell’ex carcere Le Murate (p.zza Madonna della Neve 1), il congresso fondativo della LINFA, la Lega italiana nuove famiglie, che sostituirà la LIFF (Lega italiana famiglie di fatto). “Calano i matrimoni, crescono divorzi e separazioni, aumentano le famiglie di fatto e la politica e il Parlamento continuano a ignorare queste nuove realtà. L’aumento delle nuove famiglie – osserva Alessandro Zan, che come coordinatore nazionale di tante campagne e manifestazioni per le unioni civili si candida a prossimo presidente dell’Associazione - attesta il venir meno della tradizione matrimoniale e della sua indissolubilità". Il congresso, oltre al saluto delle autorità locali, vedrà la partecipazione di importanti esponenti del governo come il Ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio, i Sottosegretari alla Famiglia Maria Chiara Acciarini e alla Giustizia Luigi Manconi, e il parlamentare Sinistra Democratica Franco Grillini. Saranno presenti anche Alessio De Giorgi e Christian Panicucci, la coppia che ha sottoscritto il PACS all’ambasciata di Francia, e Francesco Piomboni e Matteo Pegoraro, che hanno fatto regolare richiesta di unirsi in matrimonio con rito civile al Comune di Firenze – richiesta poi respinta in via ufficiale – e hanno intrapreso la loro battaglia legale presentando in questi giorni il ricorso al Tribunale di Firenze.