Home > Webzine > 'Caso Priebke', l'UCEI smentisce azioni legali
giovedì 01 dicembre 2022

'Caso Priebke', l'UCEI smentisce azioni legali

21-06-2007

Nessun azione legale contro il Ministero della Giustizia da parte delle comunità ebraica fiorentina in relazione al "caso Priebke" (le concessione, poi revocata, del beneficio del lavoro esterno all'ex ufficiale naziosta condannato all'egastolo per la strage delle fosse ardeatine). L'UCEI, l'unione delle Comunità ebraiche italiane ''smentisce con fermezza di aver mai conferito all'avvocato Giacinto Canzona di Roma alcun mandato ad adire le vie legali con particolare riferimento al noto 'caso Priebke'''. Il comunicato è stato fatto dopo la notizia, smentita appunto, che la comunità ebraica di Firenze avesse avviato un'azione legale in sede civile nei confronti del ministero della Giustizia e della magistratura di sorveglianza per i benefici concessi, e poi revocati, a Erich Priebke.