Home > Webzine > Tessere elettroniche e biglietti last minute in futuro al ''Franchi''
sabato 31 ottobre 2020

Tessere elettroniche e biglietti last minute in futuro al ''Franchi''

28-06-2007
Creare una "tessera del tifoso" che contenga tutte le informazioni personali e i dati sensibili che rendano più agevoli le procedure di controllo da parte degli organi di sicurezza ma anche più semplici le operazioni di acquisto dei titoli di accesso allo stadio: una sperimentazione che potrebbe partire nel corso della prossima stagione proprio da Firenze ed Empoli. E' la proposta avanzata dalla Questura di Firenze in tema di sicurezza degli stadi nel corso del convegno tenutosi ieri a in Palazzo Vecchio. "L'impostazione di questa tessera non vuole essere invasiva nella privacy dei tifosi, vuole garantire un accesso sicuro agli stadi a tutti i sostenitori" ha detto l'Amministratore Delegato della Fiorentina, Sandro Mencucci, che ha aggiunto: "A Firenze, al contrario di quanto accade nel resto d'Italia, i dati di affluenza allo stadio sono in leggera crescita, arrivano famiglie, sostenitori stranieri e i nostri supporter più accesi, il tutto sempre con grande correttezza. Dobbiamo guardare a questa carta del tifoso come a un documento che nel breve tempo, con l'aiuto di una modifica da parte dell'Agenzia delle Entrate, possa sostituire i biglietti o gli abbonamenti caricando all'interno di questa tessera i dati necessari, come accade per gli skipass in montagna o nei treni quando il biglietto viene semplicemente inviato al telefonino". Mencucci ha poi lanciato la proposta di "biglietti last minute" anche per lo stadio, vale a dire la possibilità da parte degli abbonati che non possono recarsi allo stadio, di mettere a disposizione on line il proprio biglietto, permettendo così ad altri l'accesso allo stadio, e recuperando anche parte del prezzo del biglietto.