Home > Webzine > In Toscana aumenta la produzione del grano
mercoledì 07 dicembre 2022

In Toscana aumenta la produzione del grano

21-08-2007
Aumentata in Toscana la produzione di grano nel 2007, sia quella di frumento duro che è cresciuta del 6%, che quelladel tenero (+8%). Drastico, invece il calo dell' orzo con un secco -15% sulla campagna 2006. Anche i prezzi del grano sono in aumento. Secondo l' Unione Seminativi la Toscana conferma la sua vocazione alla coltivazione del grano duro (98.368 gli ettari seminati) ed è fra le regioni leader nella cerealicoltura nazionale: 5/o produttore italiano per il grano duro e 7/o per il tenero. Tuttavia "l' incremento delle superfici seminate è riuscito solo in parte a compensare il calo delle rese per ettaro dovuto all' andamento climatico sfavorevole - ha spiegato Avio Assunto Maretti, presidente di Toscana Cereali - Le quantità sono complessivamente cresciute meno di quanto avrebbero potuto. Se il peso specifico è un po' basso, il contenuto proteico è molto buono per il frumento tenero, e poco sopra la media per il duro. La produzione della campagna 2007 si caratterizza per una qualità media". "Molto positivo - aggiunge Luciano Rossi, direttore dell'Associazione dei produttori - è attualmente l' andamento del mercato con prezzi agli agricoltori che sono notevolmente in crescita: +62,9% per il duro. Rimane il dato negativo che ad un incremento del 13% delle superfici coltivate a duro (15.000 ettari, non è corrisposto un parallelo aumento della produzione, in conseguenza del calo delle rese .