Home > Webzine > Dario Fò: ''Michelangelo? Un simbolo di coerenza e libertà dal potere''
mercoledì 30 novembre 2022

Dario Fò: ''Michelangelo? Un simbolo di coerenza e libertà dal potere''

29-08-2007
Tutto pronto per le due attese lezioni che Dario Fò terrà sul genio di Michelangelo Buonarroti: appuntamento è al Teatro Romano di Fiesole, il 30 ed 31 agosto alle 21,15, ma sarà possibile assistere anche alle prove generali dello spettacolo, previste per il 29 agosto, sempre alle 21,15. Ieri il premio Nobel e autore di "Mistero Buffo" ha presentato a Firenze le due lezioni, parlando a 360 gradi della figura di Michelangelo, della sua importanza, e della sua attualità. "Molti lo dipingono come un personaggio scomodo, facile alla rissa, facile al sentirsi offeso, risentito - ha detto Fò del genio nato a Caprera. "Ma meno male che si risentiva! Altrimenti sarebbe stato uno ‘abbioccato’, un sottomesso al potere". Al contrario, per il Fò nazionale Michelangelo "è stato uno di pochi che ha avuto il coraggio di piantare in asso un papa trattandolo come suo pari, è stato uno dei pochi che ha voluto evitare compromessi e ‘inciuci’”. Una figura che dovrebbe far riflettere e pensare anche alla politica di oggi: “Michelangelo con la sua coerenza e il suo fervore ha dato una lezione anche ai nostri governanti denunciando in primis l’intrallazzo. Il disastro dell’Italia di oggi è che si perduta la coscienza del valore della cultura e della conoscenza" ha detto Fò. "Siamo diventati campioni della fuga dall’emancipazione grazie all’ignoranza di chi, ad alti livelli, ha in mano il discorso della cultura".