Home > Webzine > Il nuovo sistema dell'arte contemporanea toscana
mercoledì 07 dicembre 2022

Il nuovo sistema dell'arte contemporanea toscana

23-10-2007
L'arte contemporanea fa sistema. Istituzioni e centri espositivi uniscono le forze per dare nuovo impulso ai luoghi del contemporaneo coinvolgendo, oltre Firenze, anche Prato e Pistoia. La nuova sinergia che coinvolge l'area metropolitana è sancita dal neonato protocollo d'intesa fra Comune e Regione presentato stamani in Palazzo Vecchio. Obiettivo è creare un vero e proprio sistema metropolitano per mettere in sinergia centri ed istituzioni per le arti contemporanee. In questo schema, ha spiegato l'assessore alla cultura del Comune di Firenze Giovanni Gozzini, "il centro per l'esposizione dell'arte contemporanea sarà il Pecci di Prato, gli spazi per l'ex Meccanotessile (30mila metri quadrati) diventeranno un centro per la produzione artistica e l'ex auditorium di viale Giannotti verrà dedicato sempre all'attività espositiva ma con funzione più educativa e sperimentale".