Home > Webzine > Si dimettono due capi ultrà della Fiorentina
mercoledì 13 novembre 2019

Si dimettono due capi ultrà della Fiorentina

13-11-2007
Stefano Sartoni e Marzio Brazzini, rispettivamente presidente del Collettivo Autonomo Viola ed uno dei capi carismatici del Gruppo Storico si sono dimessi. Ladecisione è stata presa in disaccordo con l'atteggiamento scelto da una frangia della stessa curva per manifestare dopo l'uccisione di Gabriele Sandri. "Avevamo deciso 15 minuti di silenzio del tifo per commemorare il sostenitore laziale ucciso, ma anche di lasciare gli striscioni per non alimentare troppe tensioni - ha detto Sartoni - "ma quando prima della gara ho capito che una parte della curva voleva invece togliere gli striscioni ho deciso di dimettermi e me ne sono andato a vedere la partita da un'altra parte". Prima e durante Fiorentina-Udinese dalla Fiesole era anche partito qualche coro contro la polizia, il calcio moderno e la pay-tv, a tratti non c'era stato incitamento per la squadra e prima dell'intervallo sono stati tolti tutti gli striscioni dei viola club della curva Fiesole.