Home > Webzine > Niente vacanze 38% italiani
giovedì 14 novembre 2019

Niente vacanze 38% italiani

30-05-2004

Saranno quasi 34 milioni gli italiani, compresi i minorenni, che quest'anno andranno in vacanza da giugno a settembre. Meta preferita l'Italia, con alberghi e pensioni delle località marine. Il mezzo di trasporto di gran lunga piu' utilizzato sarà l'automobile. I giorni a disposizione per le vacanze saranno 16, poco più di due settimane, con un budget di spesa di 49 euro al giorno a persona. E' questo lo spaccato dell'italiano medio che si appresta ad andare in vacanza quest'estate, secondo un sondaggio Swg Confesercenti, a cui si contrappone un 38% di italiani che resteranno a casa e che, per vari motivi, non possono permettersi una vacanza.

L'indagine mette in rilievo anche come la preoccupazione per il terrorismo influenzi le scelte di molti. Quasi 5 milioni e mezzo di italiani (il 16% di chi andrà in vacanza) modificheranno i loro piani per la paura di attentati. Il 6% cambierà la propria destinazione, il 5% sceglierà una località più vicina mentre il 4% non prenderà in ogni caso l'aereo.

Ogni italiano spenderà per le proprie ferie in media 780 euro, mentre una parte dei vacanzieri (2%) metterà a disposizione per le ferie oltre 2500 euro. Il giro economico complessivo delle vacanze estive 2004 degli italiani è stimato attorno ai 26,4 miliardi di euro.

Pronti con la valigia sono già in 4.000.000: sono quelli che hanno scelto il mese di giugno per le proprie vacanze. Ben di più (oltre 21 milioni) quelli che andranno ad agosto, il 62% del totale dei vacanzieri.

Quasi la metà dei nostri connazionali si concederà 2 settimane di vacanze ma il 5% ha dichiarato che passerà in ferie oltre un mese.

La stragrande maggioranza (il 77%), composta soprattutto da famiglie e persone più mature rimarrà in Italia, mentre il 19% viaggerà per l'Europa, e solo il 4% ha deciso per località extraeuropee.

Ancora una volta a fare la parte del leone nelle scelte delle famiglie italiane è il mare (71%), seguito dalla montagna e dalle città d'arte da raggiungere soprattutto con la propria automobile (71%).

Gli italiani che andranno in ferie continuano a preferire alberghi e pensioni (40%) e le case in affitto (17%). Il 15% invece utilizzerà la propria seconda casa mentre l'11% andrà in villaggio turistico.