Home > Webzine > Controlli su cinture, cellulare e seggiolini
sabato 10 dicembre 2022

Controlli su cinture, cellulare e seggiolini

04-02-2008
Giro di vite a Firenze per chi in auto non usa le cinture di sicurezza, telefona con il cellulare o non utilizza i segiolini per i bambini. Lo ha deciso a partire da lunedì 4 febbraio la Polizia Municipale del capoluogo, lanciando una nuova campagna di prevenzione e repressione per chi non rsipèetta queste elementari norme del codice della strada. Regole che è molto pericoloso trasgredire: il 40% delle persone con lesioni gravi che vengono ricoverate in seguito a incidenti stradali non sono infatti i conducenti dei veicoli ma i passeggeri che non utilizzano i sistemi di ritenzione, soprattutto bambini ed anziani. Salatissime le multe per chi si farà "beccare" dai vigili, che potranno ontestare la violazione anche senza fermare i veicoli: 70 euro e cinque punti in meno sulla patente per chi non utilizza la cintura di sicurezza (anche sui sedili posteriori) e il seggiolino per i bambini (obbligatorio per i bimbi fino 1,50 metri di altezza), ben 148 euro e cinque punti per chi parla al telefonino. In caso di recidiva, scatta anche la sospensione della patente da 15 giorni a 6 mesi per le cinture e i seggiolini e da 1 a 3 mesi per il cellulare.