Home > Webzine > Mobilitazioni studentesche
sabato 10 dicembre 2022

Mobilitazioni studentesche

13-10-2008
Prosegue la mobilitazione studentesca a Firenze. Occupazioni a raffica questa mattina negli Istituti Superiori con assemblee straordinarie in molti istituti. All'elenco delle scuole già occupate venerdì nell'area fiorentina - otto in tutto - si sono aggiunti da oggi gli scientifici Gramsci e Castelnuovo (dove da venerdì era già occupata la sede distaccata), i magistrali Pascoli e Capponi, i licei classici Michelangelo e Galileo. Assemblee sono ancora in corso anche in altri istituti, e la situazione è in continua evoluzione di minuto in minuto. Rimane alta la protesta anche a livello dell'ateneo fiorentino: restano occupate le facoltà di Agraria e di Scienze (nonostante che il preside Paolo Marcellini abbia fatto marcia indietro dopo aver appoggiato il blocco della didattica fin a fine mese e abbia convocato una riunione del CDA per il 21 ottobre). Oggi assemblee si sono tenute al plesso di viale Morgagni e di Quaracchi. A Medicina il collettivo degli Studenti di Sinistra ha allestito un banchino presso il centro trasfusioni di Careggi, dove da oggi distruisce pezzi di lego come simbolo dei pezzi di università che il centro-destra vuole svendere. Sempre da stamani gruppi di studenti hanno affisso manifestini sugli autubus dell'ATAF per far conoscere la protesta e le loro prossime inizative. Tra queste le assemblee in programma domani al polo di Novoli, mercoledì di Psicologia. Per giovedì in programma l'appuntamento (dalle 11 alle 13) con le lezioni pubbliche tenute dai ricercatori in 15 piazze del centro. Studenti medi, assieme a quelli universitari, agli insegnati e ai genitori saranno tutti assieme in piazza stasera per sfilare contro quello che viene definito un “progetto di totale dismissione del sistema dell'istruzione pubblica” e che scaturisce dai tagli di bilancio e della riforma gelmini sul maestro unico. La manifestazione, convocata dai sindacati prenderà il via alle 21 da piazza SS. Annunziata per concludersi in piazza Signoria.