Home > Webzine > Fermatevi subito
lunedì 18 novembre 2019

Fermatevi subito

05-01-2009
Un invito a sostenere l'appello "Fermatevi subito, fermiamoci tutti" di Pax Christi Italia per quanto sta accadendo nella striscia di Gaza e sul territorio israeliano adiacente è stato rivolto dalla Comunità di base delle Piagge al vescovo di Firenze Giuseppe Betori. La Comunità chiede a Betori di invitare tutte le comunità parrocchiali della diocesi a leggere questo appello e pregare durante le celebrazioni eucaristiche dell'Epifania "perché la stella della Pace possa fermarsi su quella terra martoriata dal dolore e dal sangue, perché le comunità cristiane possano insieme essere 'operatrici di pace' e maestre della nonviolenza e testimonino con la loro vita che nessuna guerra può essere giusta per nessuna ragione mai". "Noi, uomini e donne della Comunità di base delle Piagge - si legge in un comunicato sottoscritto da don Alessandro Santoro, parroco delle Piagge, e firmato da altre 56 persone - sentiamo il bisogno di gridare alto il nostro dolore per ciò che sta succedendo in Israele ed in Palestina. Avvertiamo disagio e sdegno per la parzialità di quello che ci viene raccontato dai media e sappiamo che la situazione in Palestina e nella striscia di Gaza è ben più grave, terribile e indegna di quello che si vuol far sembrare. Troppe coperture, troppi silenzi della comunità internazionale...Noi - prosegue il comuncato - non ci stiamo e intanto facciamo nostro e rilanciamo l'appello 'Fermatevi subito, fermiamoci tutti!' di Pax Christi Italia, che ha trovato l'appoggio del patriarca cattolico di Gerusalemme Fouad Twal. E' un appello che non ha trovato, quasi per nulla, eco nei giornali, è un appello che riteniamo il mondo cattolico dovrebbe fare suo".