Home > Webzine > ''Notte Horror'': paura e delirio allo Stensen
mercoledì 20 novembre 2019

''Notte Horror'': paura e delirio allo Stensen

29-04-2005
Torna all’Auditorium Stensen sabato 30 aprile (Viale Don Minzoni, 25) la Notte Horror, la quarta edizione della maratona filmica-notturna per appassionati del genere e amanti dell’orrore. Il viaggio nel mondo del terrore parte alle 21.30 con un classico degli anni 70’  Halloween: "La notte delle streghe", il film che ha rilevato al mondo il re del brivido John Carpenter e che ha testimoniato la fine del sogno americano, capostipite del cinema del genere alla fine degli anni 70. Durante la notte dedicata alle streghe un bambino si traveste e uccide la sorella più grande con un lungo coltello da cucina. Quindici anni di silenzio in carcere e poi la fuga…
Si continua alle 23.30 con "Un gatto nel cervello" di Lucio Fulci, ultimo atto del maestro italiano del genere. Il regista (attore protagonista nella parte di se stesso) a forza di girare episodi e immagini mostruosi, finisce con il perdere la testa e a confondere realtà e fantasia in una orrenda commistione, passando da un corpo mutilato all’altro. Non solo cinema: oltre alla coreografia, trucchi horror e giochi la lunga notte sarà accompagnata dai caffé e dalle paste calde che l’Istituto Stensen offrirà a tutti. Gli spettatori resteranno in trepidazione di fronte agli incubi e ai brividi che lo schermo riserverà loro fino alle prime luci dell’alba grazie anche alla compagnia degli esilaranti e ironici corti d’animazione provenienti da tutto il mondo (tra questi alcune particolari puntate dei Simpson). Infine, nel cuore della notte, alle 2.00, si apre il sipario sul metalsinger e regista Rob Zombie (regista, attore e autore delle musiche), con "La casa dei 1000 corpi", il primo lungometraggio di un cantante metal che si cimenta in un film horror, il quale attingendo dai capolavori del genere degli anni ’70 e ‘80 mescola scene piene di delirio e situazioni oniriche.

di Antonio Pirozzi