Home > Webzine > Maratona horror allo Stensen
giovedì 21 novembre 2019

Maratona horror allo Stensen

09-04-2004

Tremate ragazzi, tremate: sabato 24 aprile torna allo Stensen “Notte Horror”, la maratona cinematografica dedicata al macabro, alla paura, al dissacrante. L’inizio è fissato per le 21.30, la fine… all’alba. L’evento, tra i più inediti e originali in tutto il panorama cinematografico toscano, è giunto alla terza edizione. Esclusive e anteprime attendono gli amanti del genere, a partire dai cortometraggi animati “Happy tree friends”. Il cartoon sembra tranquillo e innocente, con animaletti dolci e teneri come protagonisti, ma tutto cambia nel giro di pochi istanti. Altra anteprima è “Citizen Toxie: Toxic Avenger 4”, prodotto dalla casa americana Troma, famosa per i suoi film indipendenti e a basso budget. La violenza mostrata è talmente esasperata da essere innocua, inoffensiva, un mezzo per evidenziare le magagne della società americana. Non mancheranno i vecchi classici, come “Non aprite quella porta”, terrificante, e “Non si sevizia un paperino”, il film del “poeta del macabro” Lucio Fulci nascosto per anni dalla censura italiana e ora riproposto in versione restaurata. Da non perdere “l’horror expo”, che farà da contorno alla nottata. Ci sarà Troma Italia, per presentare il proprio film e la rivista di cultura indipendente “The Indipendent Store”. Alessio Pieroni dell’IMAsfx truccherà i presenti con i suoi effetti speciali e metterà in mostra alcune sue creature. Sabato 17 aprile è in programma un’anticipazione della “Notte Horror”, con la proiezione di Dark Water”, un horror giapponese dell’acclamato regista di “Ringu”, il film dal quale è stato tratto “The Ring”. La pellicola orientale è meno violenta delle altre, quindi ha un target più ampio.

di Anna Maria Bifulco