Home > Webzine > A Firenze un film inedito racconta l'Einstein italiano
sabato 06 giugno 2020

A Firenze un film inedito racconta l'Einstein italiano

13-01-2006
La storia straordinaria di Albert Einstein rivive da sabato 14 gennaio al Museo di Storia della Scienza di Firenze in un inedito film documentario che viene ad arricchire la mostra-laboratorio "La relatività da Galileo a Einstein", in corso fino al 12 marzo prossimo (Piazza dei Giudici 1, www.imss.it). Realizzato nel 2005 con la consulenza dell’Università e dell'Istituto di Fisica "Alessandro Volta" di Pavia, il film (durata 55 minuti) ha come titolo "L'eredità di Albert". Una intervista impossibile con Albert Einstein. La regia è di Marco Kuveiller, la sceneggiatura di Fabio Storelli, le musiche di Oberdan Fratini, la fotografia di Luigi Kuveiller, il montaggio di Clemente Sablone, la produzione di Arcoscenico. Lo scienziato è impersonato dall'attore Riccardo Zini. Si tratta di un ciclo di tre proiezioni, programmate per il 14 gennaio, l'11 febbraio e l'11 marzo alle ore 10, che saranno precedute dall'introduzione di un esperto. Per i visitatori del museo, l'ingresso è libero fino a esaurimento dei posti. Il primo appuntamento sarà introdotto dal professor Massimo Mazzoni del Dipartimento di Astronomia e Scienza dello Spazio dell'Università di Firenze. Il film prende spunto dal breve e giovanile periodo italiano di Albert Einstein, una parentesi poco nota che contribuì però a rafforzare la sua già spiccata personalità. Le proiezioni si inseriscono nel contesto della mostra La relatività da Galileo a Einstein), accessibile solo su prenotazione (Associazione Museo dei Ragazzi, tel. 055 2768224/558) e articolata, tra l’altro, in una lezione animata della durata di circa 90 minuti.