Home > Webzine > Dal Giappone alla Sierra Leone
mercoledì 13 novembre 2019

Dal Giappone alla Sierra Leone

12-02-2007
Prosegue in via Pisana al 576 (Cinecittà) la rassegna cinematografica su Kitano. Stasera proiezione di " L' Estate di Kikujiro" (Kikujiro no natsu) con i suoi sentimentalismi deamicisiani in versione sushi. Incontro tra un bambino abbandonato dalla madre e un yakuza, un mafioso giapponese, dal cuore d'oro. Hana-bi era un film notevole, molto migliore di quest'altra opera di Kitano. La produzione è del 1999 per 116 minuti di pellicola che potete già trovare sbobinati in dvd. La commedia di Gondry del 2006 "L'arte del sogno" è invece in proiezione all'Alter Ciak di via Faenza. Al centro della vicenda è il timido Stephane (Gael Garcia Benal), un giovane che si lascia convincere dalla madre ad andare a lavorare a Parigi e che si innamora, non ricambiato, dell'affascinante Stephanie (Charlotte Gainsbourg). Scambiato per uno scaricatore di mobili e troppo timido per chiarire l'equivoco, Stephane fa finta di non vivere nello stesso palazzo per continuare a coltivare l'amicizia con Stephanie. Dotato di grande immaginazione e di un'attività onirica fuori dal comune, ben presto Stephane è sopraffatto dalla sua stessa fantasia, che gli impedisce di riconoscere e distinguere il confine tra la realtà e il mondo onirico. La Cineteca di Castello, in via Reginaldo Giuliani, presenta invece "C'era una volta un merlo canterino" produzione URSS del 1973. Protagonista è un orchestrale incapace di intrattenere un rapporto serio con il lavoro e le persone. Compagnone, distratto, acchiappanuvole, dà gli appuntamenti alle ragazze e poi se ne dimentica. Giunge regolarmente in ritardo ai concerti. Forse potrebbe maturare col tempo, ma non ne ha: un camion lo mette sotto perché, manco a dirlo, attraversa la strada senza guardare. 85 minuti da un bianco e nero riemerso dalla storia. Tra i film appena usciti vi segnaliamo "Blood Diamond - Diamanti di sangue" con un Di Caprio nei panni del cattivo di turno. Il film è ambientato nella Sierra Leone del 1999, quando la nazione si trovava nel mezzo di una orribile guerra civile. Alimentata anche a causa dei diamanti. Buona visione!