Home > Webzine > Benvenuti in casa Gori
martedì 10 dicembre 2019

Benvenuti in casa Gori

23-07-2007

Fa sempre piacere rivederlo anche se ormai questo film è diventato maggiorenne. Lo ripropone oggi la Cineteca di Firenze in via Reginaldo Giuliani un'occassione rara per un film davvero divertente. Alessandro Benvenuti, Athina Cenci, Barbara Enrichi, Novello Novelli, Massimo Ceccherini, Ilaria Occhini, Ornella Marini, Carlo Monni, Giorgio Picchianti
Regia Alessandro Benvenuti Sceneggiatura Alessandro Benvenuti, Ugo Chiti,Data di uscita 1990 ,Genere Commedia.
In un paese della Toscana, quello del Natale sembra anche in casa Gori un rito a cui tutti tengono per ritrovarsi a pranzo e una occasione per riunire tutta la famiglia in una bella tavolata. Sono presenti Gino Gori atticciato, sanguigno e pronto a collere rapide, sua moglie Adele e Danilo un figlio un po' scollato ed incline allo spinello. Nella casa vive il novantenne Annibale, padre di Adele, ex combattente della Guerra 1915-18. Il Natale riunisce poi Bruna, l'altra figlia di Annibale con il marito Libero Salvini, Lupo Frittelli (un bigotto che fa il parrucchiere) con moglie Serena e figlia, nonchè la giovanissima Cinzia, fidanzata di Danilo. Vicino all'albero (ogni anno preparato con rabbiose cure da Gino) e davanti a piatti saporosi, preparati dalla paziente Adele, tutto dovrebbe svolgersi per il meglio. Invece, poco a poco emergono sopiti rancori, rampogne parentali, questioncine di interesse, reciproche accuse, pecche personali, segreti (la giovane Cinzia rivelerà di essere rimasta incinta dal fidanzato Danilo), desideri repressi e manie. Poi anche il Natale del 1986 passa mentre Annibale muore, farfugliando ricordi della sua infanzia e di quella Guerra, mentre nella notte gli sono vicine abbracciate le sue figlie.