Home > Webzine > CUC: La corazzata Potëmkin
lunedì 11 novembre 2019

CUC: La corazzata Potëmkin

07-02-2008
Riparte il 14 febbraio la cine-rassegna per gli studenti del CUC, con un appuntamento unico. Il tradizionale ciclo di proiezioni organizzato dal Dipartimento di Storia delle Arti e dello Spettacolo dell’Università degli Studi di Firenze riparte in occasione della festa di San Valentino, proponendo il mitico capolavoro di Ejzenstein del 1925, "La Corazzata Potëmkin", con speciale accompagnamento dal vivo dei Soul Takers, che musicheranno la pellicola osannata e mitizzata nella storia del cinema. Le musiche create per “La Corazzata Potëmkin” sono caratterizzate dalla fusione della musica classica con elementi provenienti dal rock progressive, al fine di sottolineare le varie sfaccettature del film: la coralità epica dell’azione e dei sentimenti, i tratti quasi cronachistici ma allo stesso tempo estremamente tragici evidenti nella potenza angosciosa di certe scene, il ritmo estremamente teso, ma calibratissimo delle inquadrature. L’utilizzo di un sound e di strumenti musicali per certi versi anacronistici è pensato per dare risalto alla straordinaria modernità di questo capolavoro. Appuntamento è alle ore 21 presso l'Auditorium Stensen di Firenze (v.le Don Minzoni 25a), nuovo sede delle proiezioni del CUC in attesa del completamento dei lavori di ristrutturazione della sede storica, il Cinema Alfieri Atelier. Il film di Ejzenstein fu commissionato dal governo sovietico e fu proiettato per la prima volta il 21 dicembre 1925 al Teatro Bolscioi di Mosca. La pellicola è ambientata nel giugno del 1905, i protagonisti della pellicola sono i membri dell'equipaggio della corazzata russa che dà titolo all'opera, ed è strutturato in 5 atti. I fatti narrati nel film sono in parte veri e in parte fittizi, in sostanza si può parlare di una rielaborazione a fini narrativi di fatti storici realmente accaduti che portarono alla Rivoluzione russa del 1905.