Home > Webzine > Cinema Resistente
martedì 12 novembre 2019

Cinema Resistente

10-07-2008
Tre proiezioni cinematografiche per ricordare la tragedia dell’Olocausto. Gli appuntamenti, tutti ad ingresso libero, sono in programma domani, venerdì 11 luglio, venerdì 18 luglio e venerdì 25 luglio, con inizio alle ore 21.30, nella suggestiva cornice del giardino del Museo archeologico, in Piazza Duomo, a Colle di Val d'Elsa, per la Rassegna di Cinema Resistente. L’iniziativa, giunta alla quinta edizione, è promossa dalla sezione Anpi di Colle di Val d’Elsa e dall’Associazione culturale BuenaVista–Le Grazie, con il patrocinio dell’amministrazione comunale. La Rassegna di Cinema Resistente si aprirà venerdì 11 luglio alle ore 21.30 con “Senza destino”, un film di Lajos Koltai che si basa sul romanzo autobiografico di Imre Kertész e racconta la prigionia dello scrittore ungherese ebreo deportato, da bambino, nei campi di concentramento di Auschwitz e Buchenwald. Un’infanzia felice e spensierata si trasforma presto in una maturità dolorosa e crudele Venerdì 18 luglio sarà la volta di “Amen”, di Constantin Costa Gravas, che ruota intorno a due apparati di potere, la macchina da morte messa in piedi dai nazisti e la diplomazia vaticana, e racconta la storia di due uomini che combattono questi apparati dall'interno. L’ultimo appuntamento, in programma venerdì 25 luglio, proporrà “Ogni cosa è illuminata”, film di Liev Schreiber, dove il protagonista è un giovane ebreo americano che decide di andare alla ricerca della donna che, durante la Seconda Guerra Mondiale, in un villaggio in Ucraina, aveva salvato la vita a suo nonno, nascondendolo durante un raid dei nazisti. Il film si ispira al romanzo “Everything is illuminated” di Jonathan Safran Foer.