Home > Webzine > Cinema Europeo a Firenze: dalla Romania alla Danimarca
martedì 12 novembre 2019

Cinema Europeo a Firenze: dalla Romania alla Danimarca

26-09-2008
Nono appuntamento venerdì 26 settembre con le Giornate del Cinema Europeo: al Cinema Auditorium Stensen vengono puntati i riflettori sulla Romania, con la proiezione del film “Hîrtia va fi albastra” (The Paper Will Be Blue) di Radu Muntean (ore 20,30). Presentato in concorso al 59° Festival Internazionale del Film di Locarno nel 2006 e premiato in numerosi festival internazionali, il film ricostruisce intensamente le vicissitudini e le emozioni della notte precedente alla caduta del regime comunista rumeno e all’uccisione del dittatore Nicolae Ceausescu. Stessa storia ma regista diverso alle 19.00 con la proiezione di “Eugen si Ramona”: le testimonianze sulla rivoluzione rumena del 1989. Le immagini mostrano la distruzione provocata dagli scontri armati, la volontà di conquistare la libertà dal regime dittatoriale e il desiderio di una progressiva normalità. La giornata termina alle 22.30 con la proiezione de "L’eredità" di Per Fly presentato dallo sceneggiatore danese Mogens Rukov. Il film racconta la storia di Christoffer, rampollo del magnate delle acciaierie danesi Møller, che, fuggito dalla famiglia per sottrarsi alla difficile gestione dell’azienda, si è rifatto una vita a Stoccolma dove è felicemente sposato. Quando il padre si suicida, la madre lo persuade a tornare a Copenhagen per riprendere le redini dell’azienda.