Home > Webzine > Venezia: Leone d'Oro a ''Il Segreto di Vera Drake''
mercoledì 20 novembre 2019

Venezia: Leone d'Oro a ''Il Segreto di Vera Drake''

12-09-2004
''Il segreto di Vera Drake'' dell'inglese Mike Leigh ha vinto il Leone d'oro alla 61° Mostra del cinema di Venezia. Gran Premio della Giuria ad Alejandro Amenabar per ''Mare dentro''. Premio speciale per la regia a Kim Ki-Duk per ''Bin-jip''. La Coppa Volpi per la miglior interpretazione maschile è andata a Javier Bardem, mentre Imelda Staunton si è aggiudicata quella per la miglior interpretazione femminile. A bocca asciutta ''Le chiavi di casa'' di Gianni Amelio.

Tutti i premi assegnati alla 61° Mostra del Cinema di Venezia.

Leone d'Oro per il miglior film a ''Vera Drake'' di Mike Leigh
Leone d'Argento (Gran Premio della giuria) a ''Mar adentro'' di Alejandro Amenabar
Leone d'Argento (Premio Speciale per la regia) a Kim Ki-duk per il film ''Binjip''
Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile a Javier Bardem per ''Mar adentro'' di Alejandro Amenabar
Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile a Imelda Staunton per ''Il segreto di Vera Drake'' di Mike Leigh
Osella Studio Ghibli per il film ''Hauru no ugoku shiro'' di Hayao Miyazaki
Premio Marcello Mastroianni ex aequo a Marco Luisi e Tommaso Ramenghi per il film ''Lavorare con lentezza'' di Guido Chiesa
Leone del futuro - Premio Venezia Opera Prima ''Luigi De Laurentiis'' a ''Le grand voyage'' di Ismaël Ferroukhi. Menzione Speciale della Giuria a ''Saimir'' di Francesco Munzi
Premio Venezia Orizzonti: ''Les petits fils'' di Ilan Duran Cohen. Menzione speciale: ''Vento di terra'' di Vincenzo Marra.
Premio Venezia Cinema Digitale: ''20 angosht'' di Mania Akbari. Menzione speciale: ''La vita è breve ma la giornata è lunghissima'', di Lucio Pellegrini e Gianni Zanasi.
Leone d'Argento Citroën Corto Cortissimo: ''Signe d'appartenence'' di Kamel Cherif. Menzione Speciale: ''The Carpenter and His Clumsy Wife'' di Peter Foott
Premio UIP per il miglior cortometraggio europeo: ''Goodbye Goodbye'' di Steve Hudson