Home > Webzine > La Toscana al Festival di Venezia, in concorso 4 opere girate in Toscana
mercoledì 28 ottobre 2020

La Toscana al Festival di Venezia, in concorso 4 opere girate in Toscana

29-07-2011
Gian Alfonso Pacinotti, in arte Gipi, uno dei maggiori autori di fumetti italiani, sarà in concorso alla prossima Mostra di Venezia con il suo primo film da regista "L'ultimo terrestre" interamente girato nella Provincia di Pisa con il contributo della Regione Toscana e la collaborazione di Toscana Film Commission. Il film vede nel cast fra gli altri, Gabriele Spinelli e Roberto Herlitzka ed è prodotto da Fandango e Rai Cinema. Il regista porta sul grande schermo una graphic novel non sua, ma di Giacomo Monti, "Nessuno mi farà del male". La storia si svolge durante l'ultima settimana prima dell'arrivo di una civiltà extraterrestre sulla terra. Un incontro, quello con gli alieni, che gli umani vivono con diffidenza e paura, ma che permetterà al solitario Luca (Spinelli), di cambiare la propria vita. Il film è stato girato questa primavera in provincia di Pisa e ha coinvolto le località di Pontedera, Tirrenia, Cascina, Baratti e Crespina con sei settimane di lavorazione serrata. Nella sezione Controcampo Italiano, uno dei piu' importanti spazi di scoperta e lancio internazionale dei nuovi talenti del nostro cinema, troviamo altre produzioni toscane: "Maternity Blues" girato a Massa Carrara dal regista carrarese Fabrizio Cattani che affronta temi duri come la depressione post-partum e l'infanticidio; nel cast Andrea Osvart e Daniele Pecci. Sempre nella stessa sezione l'opera prima di Michele Rho "Cavalli" girato nel comune di Colle Val D'Elsa con l'emergente Vinicio Marchioni che, dopo la bella performance in 20 sigarette, è presente nel cast a fianco di Asia Argento. Ma anche il corto di Stefano Lorenzi "The Cricket" girato dentro l'aeroporto di Pisa; nel cast il livornese Edoardo Gabriellini al fianco di Birol Ünel, attore preferito del regista turco Fatih Akin che l'ha scelto per Soul Kitchen e La sposa turca. I critici della Settimana degli Autori hanno inoltre selezionato fuori concorso il corto di Duccio Chiarini "Hit the Road, Nonna"; il regista ricostruisce la vita avventurosa della nonna: donna volitiva, emigrata da bambina in Francia, che partendo da Prato diventa in Europa una regina del pret-à-porter negli anni ’60.