Home > Webzine > ''50 giorni di Cinema Internazionale a Firenze''
martedì 12 novembre 2019

''50 giorni di Cinema Internazionale a Firenze''

20-10-2011

Dal 20 ottobre fino al 9 dicembre 2011 alla casa del cinema Odeon Firenze (Piazza Strozzi) in occasione dei "50 giorni di Cinema Internazionale a Firenze" saranno presentati 9 festival, 7 eventi speciali e 150 proiezioni. La rassegna, organizzata dalla Fondazione Sistema Toscana Mediateca, in collaborazione con Regione Toscana, provincia e comune di Firenze, concentra in 50 giorni numerosi eventi di rilievo, tutti legati al cinema, tradizionalmente presenti nel capoluogo toscano. Durante la presentazione fiorentina dell'evento, oltre alla concisa introduzione del programma, da parte dei singoli responsabili, è stata anche presentata l'iniziativa del "puzzle degli appuntamenti", costituito da dodici tasselli, che una volta completato garantirà un abbonamento alla stagione 2012 di Odeon Firenze. La caccia al puzzle è stata definita dall'Assessore regionale alla Cultura, Cristina Scaletti, una metafora significativa dei tasselli che uno ad uno formano il quadro unitario della cultura. L'assessore ha anche aggiunto che la 50 giorni ha dato vita ad una vera e propria  stagione autunnale di buon Cinema mantenendo alto il senso dell’offerta culturale, segno di pluralità e differenziazione del pensiero, senza accettare il senso comune secondo la quale nelle crisi la domanda si appiattisce. Lo scopo primario del festival, sottolinea Stefania Ippoliti, coordinatrice delle attività cinematografiche della fondazione nonchè una delle ideatrici della rassegna, è dare ampia visibilità e spazio al cinema in tutte le sue forme (documentari, fiction, corti, film d'animazione, film sperimentali e indipendenti), in un contesto che avvicini il pubblico ai protagonisti della settima arte. La rassegna parte con France Odeon, dal 20 al 23 ottobre, che porterà a Firenze il meglio della cinematografia francese di oggi, alla presenza dei suoi protagonisti. Si prosegue con Una "Finestra sul Nord" (dal 28 al 29 ottobre), sui film e la cultura della Finlandia, una rassegna che si arricchirà della collaborazione con l'Intercity Festival (tra il 25 e il 26 ottobre), anche questo dedicato ad Helsinki. Dal 24 al 27 , lo sguardo passa al Sud, al cinema delle isole, nello specifico la Corsica e la Sardegna, con un particolare omaggio alle sonorità tradizionali. Il cinema si coniuga poi con la musica per il "Festival del film etnomusicale - immagini e suoni dal mondo", che dal 30 ottobre al 1 novembre, animerà la casa del cinema di Firenze con film e documentari sulle musiche di etnie di paesi lontani. A mettere in luce il ruolo delle donne nel cinema, sarà la nuova edizione del "Festival Internazionale di cinema e donne" (dal 4 al 9 novembre), quest'anno con un titolo particolarmente significativo: “Il valore e la speranza”, che ben si collega con l'universo valoriale femminile. Dal 12 al 19 novembre arriva il cinema del reale come strumento di indagine e conoscenza con la vetrina internazionale del "Festival dei Popoli", il festival di documentari più antico d'Europa, che approda alla 52esima edizione con uno sguardo attento ai giovani registi. Per lo "Schermo dell'arte film Festival" (21 – 24 novembre) saranno presentati i film di documentazione sulle arti contemporanee e i film d'artista, selezionati nell'ambito della produzione internazionale più recente per la loro qualità e l'interesse del soggetto trattato. Le diversità di genere, di orientamento sessuale e le problematiche ad esso legate saranno al centro del "Florence Queer festival" (25 novembre al 1 dicembre), che con un variegato programma di cinema, musica, teatro ed eventi, farà sì che non si abbassi la guardia nei confronti di temi molto attuali e poco trattati dai media. E ancora una panoramica sui film indiani e sull'India con il "River to River - Florence Indian Film Festival" (2-8 dicembre), che porta in primo piano protagonisti e stili di un paese dove il cinema è un fenomeno sociale, oltre che artistico e spettacolare. Infine il 9 dicembre a chiudere la “50 Giorni” sarà il Premio NICE Città di Firenze che racchiude il meglio del nuovo cinema italiano e che da oltre vent'anni ha un ruolo anticipatore su ciò che vedremo e sarà apprezzato a casa nostra. Tra gli eventi speciali, da segnalare lo sguardo al sociale, con il "Terra di Tutti - Film Festival" del Cospe (2 novembre), il premio dei "Raccorti Sociali" di Cesvot (20 Novembre), la "Rassegna di cinema africano" (10 novembre) e la seconda edizione fiorentina degli "Italian doc screenings di Doc/it" (16 – 19 novembre), a cui faranno seguito gli "stati generali del documentario in Toscana" (26 novembre) dell'Associazione Documentaristi Anonimi. Un ampio e variegato programma per soddisfare ogni palato e  garantire ai fiorentini 50 giorni di intrattenimento , cinema e cultura.

di Lorena Souza