Home > Webzine > ''Mediarc'', festival di video sull'architettura del Mediterraneo
lunedì 11 novembre 2019

''Mediarc'', festival di video sull'architettura del Mediterraneo

24-11-2011
Dal 24 al 26 novembre 2011 presso il S.U.C. Spazio Urbano Contemporaneo (piazza delle Murate - Firenze) si svolgerà "Mediarc", festival di video sull'architettura del Mediterraneo. La tematica dell'undicesima edizione di Mediarc è stata scelta in collaborazione con “Abitare Mediterraneo”, progetto sviluppato dall’Università di Firenze, in sinergia con le aziende e finanziato dalla Regione Toscana, che ha come obiettivo la creazione di un “Centro di competenza tecnologica”, quale punto di riferimento per lo studio, la ricerca, l’innovazione e la realizzazione di buone pratiche, per la sostenibilità ambientale, energetica, la qualità e vivibilità dell’abitare. I collaboratori di Abitare Mediterraneo hanno pertanto voluto dare il loro fattivo contributo a Mediarc, nella focalizzazione della tematica, nella scelta dei video e nelle relazioni con il tessuto sociale della città, in particolare con l'Istituto francese che ha messo a disposizione la vasta videoteca sulle tematiche dell'architettura e il Festival dei Popoli che ha offerto l'accesso al suo archivio. C'è stata poi la singolare contiguità tra il Taed – Dipartimento di tecnologia, architettura e design – e la sede della Fondazione Tarkosky, (anche abitazione donata dal comune di Firenze al regista Andrej Tarkosky) che si trovano nello stesso edificio. Parlando di architettura e film, non poteva dunque mancare una collaborazione, anche alla luce del lavoro svolto, alla fine degli anni settanta, dal regista russo con lo sceneggiatore Tonino Guerra, in giro per la penisola alla ricerca di locations per il film Nostalghia. Il tutto è stato raccolto nel documentario “Tempo di viaggio” di cui vedremo alcune parti con l'introduzione di Andrea Ulivi. Altra singolare contiguità la presenza, sotto il Dipartimento Taed in San Niccolò, della bottega-laboratorio dell'artista bretone Clet, che con le sue rivistazioni di cartelli stradali e non solo, ripropone una visione creativa dell'arredo urbano. Nella programmazione è stato inserito anche un filmato, promosso dal progetto di ricerca “Abitare mediterraneo” che si intitola proprio “Abitare nel Mediterraneo” , una sorta di viaggio che si snoda tra la Spagna, la Grecia e l'Italia presentando progetti di musei, scuole, ospedali, aziende dove è stata applicata un'architettura sostenibile. Per informazioni: www.mediarcfestival.itinfo@mediarcfestiva.it