Home > Webzine > ''The Desert of Forbidden Art'' di A. Pope e T. Georgiev a Le Murate di Firenze
martedì 19 novembre 2019

''The Desert of Forbidden Art'' di A. Pope e T. Georgiev a Le Murate di Firenze

23-07-2012
La rassegna cinematografica "Lo schermo dell'arte - Notti di mezza estate" a Le Murate di Firenze si concluderà lunedì 23 luglio 2012 con la proiezione alle ore 21.30 di "The Desert of Forbidden Art " per la regia di Amanda Pope e Tchavdar Georgiev. Giunto per la prima volta in Uzbekistan nel 1950 al seguito di una spedizione archeologica e etnografica, il pittore, archeologo e collezionista russo Igor Savitsky ha trascorso la sua vita a Nukus, dove nel 1966 ha fondato e diretto il Nukus Museum. Accanto a preziose testimonianze dell’arte e dell’artigianato locale, il museo, situato in una delle regioni più povere del mondo, custodisce una tra le più rare e cospicue collezioni di opere d’arte contemporanea, composta in gran parte da disegni e dipinti realizzati da artisti dell’Asia centrale e da esponenti dell’avanguardia russa che Savitsky ha salvato dall’oblio e dalla censura negli anni del regime sovietico. La biografia di Savitsky e la storia della sua impresa raccontate da Ben Kingsley, Sally Field e Ed Asner, si intrecciano a immagini di numerose opere, in gran parte mai esposte al pubblico, documenti e testimonianze del presente, come quella di Marinka Babanzarova, direttrice del Museo. Tutti i film sono in versione originale con sottotitoli in italiano. L'ingresso è completamente gratuito. Per maggiori informazioni: www.schermodell'arte.org