Home > Webzine > Serate per la nostra terra: tre anteprime ''bio'' al Cinema Odeon Firenze
sabato 16 novembre 2019

Serate per la nostra terra: tre anteprime ''bio'' al Cinema Odeon Firenze

22-05-2014

Giovedì 22 maggio inizia "Serate per la nostra terra", la rassegna di film in anteprima nazionale su agricoltura, ecologia, biodiversità e sviluppo sostenibile al Cinema Odeon Firenze in collaborazione con Navdanya International.
I film della rassegna parlano delle logiche delle piccole realtà locali, in apparenza insostenibili in un'economia globale basata sui grandi profitti e sul consumo selvaggio delle risorse naturali, ma spesso indicano vie percorribili sia per la sopravvivenza di tradizioni e attività, sia per la salvaguardia di uno stile di vita ecosostenibile.
Primo appuntamento giovedì 22 maggio con "Semi amari" (Bitter Seeds) di Micha X. Peled: un corrosivo documentario d'inchiesta sui danni irreparabili che la multinazionale Monsanto ha provocato sulle comunità agricole rurali dell'India, confutando punto per punto la tesi secondo cui la coltivazione di semi geneticamente modificati sia capace di “salvare” il mondo.
Lunedì 16 giugno è in programma "I cavalieri della laguna" del regista toscano Walter Bencini, presentato all'ultimo Festival di Berlino e intermente girato a Orbetello. Il film è un viaggio nella vita e nel lavoro della Cooperativa dei pescatori di Orbetello e permette di scoprire un'economia basata su sistemi tradizionali di pesca e, allo stesso tempo, una filosofia di produzione del cibo attenta alla qualità e all'equità sociale. Oggi i pescatori sono circa 60, sono riuniti in una cooperativa, possiedono un laboratorio per la lavorazione, gestiscono uno spaccio e un mercato del pesce, allevano avanotti di spigola e orata per il ripopolamento, producono bottarga, filetti affumicati di cefalo e di anguilla e, la sera aprono un piccolo ristorante affacciato sulla laguna dove servono il pescato di giornata cucinato all'orbetellese. La proiezione sarà preceduta da una degustazione dei prodotti della comunità di pescatori di Orbetello, preparati e serviti da loro stessi (prenotazione con prevendita presso la cassa del cinema Odeon).
Si chiude giovedì 26 giugno con "Apriti sesamo" (Open Sesame – The Story of Seeds) che affronta di petto il problema dei semi, una delle più preziose risorse naturali del pianeta che oggi è più che mai a rischio. Il film compie un lungo viaggio per illustrare quali possono essere gli strumenti attraverso cui proteggere i semi e quindi la maggiore fonte di cibo dell'intera umanità.
Tutte le proiezioni saranno precedute da un'introduzione curata da Navdanya International, l'associazione costituita a Firenze dalla nota attivista indiana Vandana Shiva, e che da anni si impegna nella protezione della biodiversità, della sovranità alimentare e della difesa dei piccoli agricoltori di tutto il mondo, con l'obiettivo di riconciliare l'economia con l'ecologia, per cercare di tutelare le persone e il pianeta.
Ingresso euro 8, ridotto 6.
Info: www.odeonfirenze.com