Home > Webzine > ''Balkan Florence Express'': festival di cinema balcanico al Cinema Odeon
giovedì 14 novembre 2019

''Balkan Florence Express'': festival di cinema balcanico al Cinema Odeon

17-11-2014
Dal 17 al 20 Novembre 2014 si terrà al Cinema Odeon di Firenze il "Balkan Florence Express", rassegna di cinema balcanico giunta alla sua 3a edizione. Il festival, promosso da Oxfam Italia e realizzato in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana e il Festival dei Popoli, tenterà di creare un ponte culturale tra l'Italia e i Balcani, nel segno della riscoperta e della pace. Durante questi quattro giorni verranno proiettati 19 film in anteprima, tra fiction e documentari, una mostra fotografica e incontri con gli autori ed altri importanti ospiti internazionali, che testimonieranno la rinascita culturale, sociale ed economica dei Balcani dal dopoguerra in poi.

"Con questo festival tentiamo di rendere giustizia a dei luoghi dai quali si è soliti apprendere notizie negative e farli conoscere alle persone" ha dichiarato Federica Giuliani, Presidente della Commissione Cultura del Comune di Firenze, e quindi l'obiettivo è proporre "eventi che mettano in contatto le persone con i luoghi". Elisa Bacciotti ha spiegato il motivo per cui Oxfam Italia, di cui è Direttrice del Dipartimento Campagne, ha deciso di promuovere e sostenere una iniziativa come questa: "Questo è un lavoro culturale per lottare contro la povertà e l'ingiustizia e per provare a sviluppare nei cittadini - soprattutto nelle nuove generazioni - una cittadinanza attiva, conoscenza e cultura. Crediamo che tra le soluzioni vi sia il cambiamento di mentalità e di atteggiamenti". Oxfam collabora con altre 17 associazioni per progetti di sostegno umanitario in caso di conflitti e calamità naturali ed è stata particolarmente attiva nei Balcani, soprattutto a seguito delle alluvioni della scorsa primavera. "Portiamo i Balcani a Firenze come non li avete mai visti. Qui parliamo di una terra che ha un futuro". Simone Malavolti, codirettore del Festival assieme a Cecilia Ferrara, ha anche ricordato in questo senso il programma di matinée nelle scuole, che ha portato alla realizzazione di un video, con cui si è cercato di far lavorare i ragazzi sul bisogno di superare i pregiudizi e gli stereotipi nei confronti delle altre culture.

Dal ricco programma del festival si segnalano:

- la proiezione in anteprima del film "Love Island" Lunedì 17 novembre, ore 20.30 alla presenza della regista Jasmila Žbanić

- l'anteprima del film "Figlio di Nessuno" di Vuk Ršumović, vincitore del premio del pubblico all'ultimo Festival del Cinema di Venezia, Giovedì 20 novembre alle ore 20.30

- la mostra fotografica "Il pellegrinaggio dei gitani", realizzata da Social Eyes, che sarà aperta per tutta la durata della rassegna

- l'evento di chiusura all'Auditorium Flog, il "Frikkettonika Balkan Party" Venerdì 21 novembre, ore 21.30 con i Divanhana e i Baro Drom Orkestar

- la tavola rotonda "Il Secolo di Sarajevo", in occasione del centenario dell'attentato di Sarajevo del 1914, con Sara Nocentini (Assessora alla Cultura della regione Toscana), Marcello Flores D'Arcais (storico), Giovanni Scotto (Professore dell'Università di Firenze) e Zlatko Dizdarević (giornalista ed Ambasciatore della Bosnia Erzegovina), giovedì 20 novembre dalle ore 9.00 alle 13.00

Il programma completo della rassegna è consultabile su: www.oxfamitalia.org/agisci/balkan-florence-express

di Fiammetta Pibiri