Home > Webzine > Odeon Firenze: proiezione di ''Un altro mondo'' con il regista Thomas Torelli
mercoledì 28 ottobre 2020

Odeon Firenze: proiezione di ''Un altro mondo'' con il regista Thomas Torelli

20-05-2015
Mercoledì 20 maggio alle ore 21.00 presso il Cinema Odeon Firenze ci sarà un evento speciale in collaborazione con Essere Pace, Tempio per la Pace e TerraNuova Edizioni: la proiezione del film documentario "Un altro mondo" alla presenza del regista Thomas Torelli.

Il film si occupa di grandi questioni legate al nostro futuro con la prospettiva di un altro mondo possibile, perché l’umanità sta attraversando un periodo di "crisi" profonda in cui cresce il desiderio di vedere dei reali cambiamenti.
A partire dal presente, l'analisi va indietro nel tempo alla ricerca di civiltà come i Maya e i nativi americani che si sono sviluppate in modo diverso, ma dalle quali abbiamo molto da imparare; società da noi sterminate in nome dello “sviluppo” e della “modernizzazione”, ma che oggi vengono prese da esempio per insegnarci molto su noi stessi, sul nostro presente e sul futuro che ci stiamo costruendo. Questi antichi popoli, anche se a migliaia di chilometri di distanza e in momenti diversi della storia, sono simili non solo nel loro modo di rapportarsi con la natura, con l'altro e con il cosmo, ma soprattutto perché la loro visione del mondo anticipa ciò che alcuni scienziati contemporanei hanno a lungo sostenuto: tutto è vivo e interconnesso. I Maya si salutavano l'un l’altro con il detto tradizionale “n Lak'ech”, che significa “Io sono un altro te stesso” o “Io sono te, tu sei me”.

Oggi la scienza moderna e la fisica quantistica hanno confermato che, in effetti, tutto nell’universo è energia e che non vi è separazione tra l’osservatore e ciò che viene osservato. Tutto è collegato, tutto è vivo e quindi tutto vibra. L’acqua, esposta a stimoli diversi, come le emozioni umane, le parole o anche la musica, risponde alle vibrazioni, si trasforma e comunica formando bellissimi cristalli. L'universo ed i principi scientifici della fisica quantistica affermano che l’uomo è una creatura perfetta che potrebbe essere andato fuori strada a causa di uno stile di vita imposto da un sistema di valori che in realtà non gli appartiene. Capire come e perché questo sia accaduto e che cosa possiamo fare a proposito è l’idea che si nasconde dietro il documentario di Thomas Torelli.

Per maggiori informazioni: www.odeonfirenze.com

AT