Home > Webzine > Odeon Firenze: ''Edward mani di forbice'' di Tim Burton in lingua originale ed a prezzo ridotto
lunedì 18 novembre 2019

Odeon Firenze: ''Edward mani di forbice'' di Tim Burton in lingua originale ed a prezzo ridotto

02-07-2015
Giovedì 2 luglio 2015 alle ore 21.00 il Cinema Odeon di Firenze ospita il terzo appuntamento della rassegna estiva "Odeon Cult" che porta sul grande schermo quattro grandi classici della storia del cinema, in versione originale con sottotitoli in italiano e a prezzo ridotto.

Protagonista della proiezione di giovedì 2 luglio sarà Johnny Depp nel capolavoro di Tim Burton "Edward mani di forbice".
Il film si apre su una cittadina della Florida, di notte, quando un'anziana signora racconta alla nipotina l'origine della neve come fiaba della buonanotte e le vicende di un ragazzo chiamato "Edward", che al posto delle mani aveva lame affilate come forbici. Edward non ha padre né madre: è stato costruito pezzo per pezzo da un vecchio inventore che è morto di infarto prima di dotarlo delle mani. Di animo gentile, ha vissuto in completa solitudine nel castello e ha sviluppato un'incredibile capacità di dar forma alla sua fantasia modellando le cose con le sue mani di forbice. Molti anni dopo la creazione di Edward, la rappresentante di cosmetici Peggy Boggs visita la villa gotica localizzata in cima alla collina della città, dove trova Edward tutto solo e isolato. Peggy decide allora di portarlo a casa con sè nella radiosa cittadina dove vive. Superato l'iniziale sconcerto, il vicinato prende in simpatia il ragazzo e ne ammira il talento artistico che lo rivela giardiniere e parrucchiere geniale. Quando Edward incontra Kim, la figlia di Peg, se ne innamora, ma fatalmente contro di lui si accendono i primi malumori: una donna che si sente da lui respinta comincia a calunniarlo, Jim, il ragazzo di Kim, lo coinvolge in una folle rapina, la polizia lo guarda con sospetto. Attorno ad Edward comincia a farsi il vuoto e quando Kim si accorge di amarlo, la situazione precipita. Per lui la felicità è un sogno irrealizzabile: dopo un tragico scontro con Jim, il suo destino è tornare nell'ombra e nel silenzio dell'antico castello. Kim non ha più rivisto Edward, ma sa che lui la ricorda e le schegge di ghiaccio che vorticano dai bastioni del castello fino a trasformarsi in neve sulla città, le dicono che lui sta scolpendo l'ennesima statua di ghiaccio, ancora dominato da un amore senza futuro.

Con felice intuizione, il regista Tim Burton esplora i confini entro i quali il comune sentire borghese inquadra e rende possibile la "diversità": accettato fino a quando è "soltanto" un artista, Edward viene respinto quando pretende di essere uomo. Pur scavalcando il fanta-horror e risolvendosi in una pungente favola contro la mentalità borghese, "Edward mani di forbice" ha elementi che lo apparentano al genere: lo spunto è quello di una storia alla Frankenstein, il protagonista è una creatura artificiale e il laboratorio nel quale è stato costruito è una fantastica catena di montaggio capace di produrre i pezzi del suo corpo e biscotti a forma di cuore. Nella suggestiva cornice del coloratissimo quartiere cittadino, sovrastato dall'impossibile fantasia gotica del castello, Johnny Depp interpreta uno dei migliori ruoli della sua carriera.

Ingresso unico a 6 euro. Per maggiori informazioni: www.odeonfirenze.com

AT