Home > Webzine > ''CineTour'' alla Cineteca de Le Murate: omaggio a Dante & Mario Monicelli
martedì 12 novembre 2019

''CineTour'' alla Cineteca de Le Murate: omaggio a Dante & Mario Monicelli

03-08-2015
Lunedì 3 agosto 2015, dalle ore 18.00, proseguono gli appuntamenti alla Cineteca del Caffè Letterario Le Murate con il programma di film proposto da Andrea Vannini della Bottega del Cinema: questo lunedì sarà dedicato alla sesta edizione del festival "CineTour - Viaggi a Firenze e in Toscana".

In occasione del "Dante Day", nel 750° anniversario dalla nascita del Sommo poeta, la serata inizierà alle ore 18.00 con "Dante e Beatrice", film del 1913 diretto da Mario Caserini: nella Firenze del XIII secolo il giovane Dante Alighieri, di nobile famiglia di guelfi bianchi, passeggiando sulle coste dell’Arno dopo aver assistito ad una lezione di Brunetto Latini incontra e s'innamora di Beatrice, figlia del banchiere Folco Portinari, che ne corrisponde l'amore.
Alle ore 18.45 sarà proiettato "L'Inferno di Dante" di Padoan, Bertolini e De Liguoro, film muto del 1911 restaurato e visionario, ispirato alle illustrazioni di Gustave Doré.

La serata proseguirà con la rassegna "Mario Monicelli 100 set a Firenze" per omaggiare il centenario della nascita del Maestro: alle ore 21.30 sarà proiettato "Rossini, Rossini", film del 1991 con Jacqueline Bisset, Philippe Noiret, Sabine Azéma, Sergio Castellitto e Giorgio Gaber.  Siamo a Parigi, intorno al 1868: Gioachino Rossini, celebre compositore italiano già da tempo residente oltralpe, ricorda la sua vita e i suoi amori insieme alla moglie e ad alcuni amici, tra i quali Costantino Nigra e il Conte de La Rochefoucauld. Da quando ancora bambino nella natia Pesaro, cantava con la madre in teatro all'esordio a Venezia come operista, dove incontra il contralto Maria Marcolini che gli sarà a fianco nelle prime lotte, tanto da fargli evitare la Campagna di Russia del 1812 entrando "nelle grazie" del figlio di Napoleone, e che gli ispirerà il suo celebre stile. In origine il film doveva essere diretto da Robert Altman che però rifiutò, a quanto pare, per le troppe "raccomandazioni" ricevute, tra cui quelle di noti politici.

Per maggiori info: www.lemurate.it

AT