Home > Webzine > Buio in aula - La Scuola incontra la Psicoanalisi al cinema Stensen
sabato 31 ottobre 2020

Buio in aula - La Scuola incontra la Psicoanalisi al cinema Stensen

16-10-2015
Da venerdì 16 ottobre, ogni venerdì per cinque settimane, dalle ore 21.00 al Cinema Stensen di Firenze (viale Don Minzoni, 25/C), si terrà la XI rassegna "Buio in aula - La Scuola incontra la Psicoanalisi al cinema".
Verrano proiettati cinque film (e un evento speciale martedì 20 ottobre, sempre alle ore 21.00) che toccano i temi della crescita, dell’educazione al pensiero, al dialogo e all’affettività, della multiculturalità, del rapporto allievo-maestro, della dialettica tra regole e libertà. Seguirà una discussione in sala, idealmente trasformata in aula, con il pubblico, gli insegnanti, i genitori, gli allievi che della scuola sono gli attori.

Programma della rassegna: venerdì 16 ottobre "La classe" di Laurent Cantet (Francia 2008, 128'):
La classe di Laurent Cantet (Francia 2008, 128')
una scuola media di periferia e un giovane professore di francese deciso a motivare i suoi ragazzi. Lo spaccato di un anno scolastico visto dall'interno, i contrasti etnici e i conflitti amicali. Palma d'Oro a Cannes.
Interviene: Vincenzo Bonaminio, direttore del Centro Winnicott, docente di Neuropsichiatria Infantile alla Sapienza, membro ordinario con funzioni di training Società Psicoanalitica Italiana, Roma.

Martedì 20 ottobre "Noi siamo Francesco" di Guendalina Zampagni (Italia 2013, 90'): Francesco ha 22 anni ed è senza braccia fin dalla nascita. Al suo fianco ha la madre, una tata e l'amico Stefano, che lo incoraggia verso una compagna di università. Un film sulla sessualità come passaggio al divenire adulti, capaci di rischiare e di amare.
Intervengono: Guendalina Zampagni, regista; Rossella Vaccaro, psicoanalista Società Psicoanalitica Italiana, Firenze.

Venerdì 23 ottobre "Whiplash" di Damien Chazelle (Usa 2014, 105'): Andrew sogna di sfondare come batterista jazz, ma si deve scontrare con la dura disciplina del professor Fletcher... Tre Premi Oscar nel 2015, Gran Premio della giuria e Premio del pubblico al Sundance 2014.
Interviene: Stefania Nicasi, psicologa, membro ordinario Società Psicoanalitica Italiana, caporedattore di Spiweb, Firenze.

Venerdì 30 ottobre "Monsieur Lazhar" di Philippe Falardeau (Canada 2011, 94'): in una scuola elementare di Montréal un'insegnante muore tragicamente. Bachir Lazhar, immigrato algerino di 55 anni, si presenta come supplente, ritrovandosi a dover gestire l'elaborazione del lutto oltre a un dramma personale.
Intervengono: Cristina Saottini, psicoterapeuta, membro ordinario Società Psicoanalitica Italiana, Milano; Alfio Maggiolini, psicoterapeuta, docente di Psicologia del Ciclo di Vita all'Università di Milano-Bicocca, Minotauro-Milano.

Venerdì 6 novembre "Class Enemy" di Rok Biček (Slovenia 2013, 112'): una classe liceale schierata contro il nuovo professore di matematica, accusato di aver spinto al suicidio una compagna. Una storia in cui tutti hanno torto e tutti ragione. Sette premi in patria, vincitore di Cineuropa, acclamato da pubblico e critica a Venezia 2013.
Interviene: Paolo Chiari, psicoterapeuta, membro ordinario Società Psicoanalitica Italiana, segretario scientifico del Centro Milanese di Psicoanalisi, Milano.

Venerdì 13 novembre (anteprima nazionale) "The Lesson" di Kristina Grozeva and Petar Valchanov (Bulgaria/Grecia 2015, 105'): in una piccola città della Bulgaria, Nade è un'onesta maestra elementare impegnata a far rispettare le regole in classe e a tenere le redini di una situazione familiare problematica. Messa alle strette dalla situazione economica, si deve
però confrontare con una realtà ben più dura dei suoi ideali...
Interviene: Vincenza Quattrocchi, psicoterapeuta, membro ordinario Società Psicoanalitica Italiana, Firenze.

Ingresso intero: € 6,50;
ridotto (studenti e soci CPF): € 5,00;
abbonamento: € 25,00

Info su: www.stensen.org

LS