Home > Webzine > Teen Short Film Festival: premiato il corto del Liceo Artistico di Porta Romana
martedì 12 novembre 2019

Teen Short Film Festival: premiato il corto del Liceo Artistico di Porta Romana

09-12-2015

Successo per gli studenti del multimediale del Liceo Artistico di Porta Romana che hanno partecipato alla manifestazione “Teen Short Film Festival”. La cerimonia di premiazione avverrà mercoledì 9 dicembre 2015 presso il Teatro Cinema Odeon a Firenze.

Gli studenti della quinta G del settore Multimediale e Audiovisivo dell’anno 2015-2015 seguiti da Francesca Sestini, docente del corso di progettazione multimediale e audiovisiva, sono tra i primi tre finalisti del Teen Short Film Festival 2015.

Giunto alla seconda edizione, il concorso, dedicato a tutti gli studenti della Toscana, intende stimolare e liberare la loro creatività attraverso la produzione di cortometraggi, favorendo la ricerca e l’utilizzo di nuovi linguaggi espressivi.

Il Teen Short Film Festival è inserito all’interno della “50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze”, la rassegna di festival cinematografici più lunga del mondo, che sostiene e incoraggia giovani talenti e idee originali.

La premiazione al Teatro Cinema Odeon mercoledì 9 dicembre alle ore 10.00 avverrà alla presenza di Eugenio Giani, Presidente del Consiglio Regionale della Toscana, Stefania Ippoliti, Responsabile Mediateca e Area Cinema – Fondazione Sistema Toscana, del Presidente del Parlamento Regionale degli Studenti della Toscana e del Presidente della Commissione Comunicazione del Parlamento degli Studenti della Toscana. Dopo l’intervento di Saverio Tommasi, scrittore e blogger per Fanpage.it e la proiezione dei cortometraggi finalisti farà seguito l’assegnazione dei premi da parte della Giuria.

Francesca Sestini, che con i suoi alunni della V° G del Liceo Artistico di Porta Romana ha realizzato il video in finale al Teen Short Film Festival, spiega: “Con i miei studenti, l'anno scorso, abbiamo lavorato sul video. Volevamo fare un cortometraggio. Grazie all’incontro con la mia amica del liceo, Nicoletta Perondi, regista teatrale e scenografa, abbiamo deciso di fare questa esperienza insieme iniziando dalla scrittura perché senza scrivere una sceneggiatura non funziona niente. Abbiamo studiato una vera e propria sceneggiatura teatrale e la classe si è divisa in due troupe cinematografiche. La prima ha lavorato su “Smart life” il corto in finale, e la seconda troupe pur avendo fatto un lavoro interessante è stato impossibile farlo partecipare per la sua lunghezza. Quando ho deciso di portare questo lavoro al concorso non ho mai pensato assolutamente che potesse rientrare nella rosa dei vincitori ma l’arrivo della lettera è stata una grande gioia”.

Il corto finalista, “Smart life”, nato dall’elaborazione del tema “Vizi e virtù dei giovani di oggi”, ha come soggetto il vizio per eccellenza, non solo tra i giovani, cioè l’uso dello smartphone. Suddiviso in 3 episodi, con scene sul set televisivo, in classe e in guerra, il cortometraggio è stato girato con l’attrezzatura della scuola e con il supporto di Francesca Sandroni docente del Laboratorio Audio del Liceo Artistico di Porta Romana. Per l’occasione gli studenti si sono dati i ruoli di registi, scenografi, cameraman, direttori della fotografia, fonici e naturalmente anche attori.

(fonte: Met - Città Metropolitana di Firenze)