Home > Webzine > Torna ''Firenze Insolita'', uno sguardo inedito sulla città
martedì 10 dicembre 2019

Torna ''Firenze Insolita'', uno sguardo inedito sulla città

21-11-2012

Torna la terza edizione di "Firenze Insolita", che propone, fino al 21 dicembre, di scoprire luoghi e percorsi inediti, laboratori artigianali, spettacoli e inizitive per adulti e bambini.Tante iniziative, che offrono un modo inedito per avvicinarci di più alla città, alla sua parte più nascosta e più speciale. Tutto il programma è stato presentato questa mattina in Palazzo Vecchio dall’Assessora al Turismo Cristina Giachi insieme al presidente del quartiere 1 Nicola Benvenuti, i presidenti delle commissioni cultura e servizi educativi Ornella Grassi e Niccolò Torrini e numerose associazioni, oltre ad Antonio Aiazzi e Francesco Magnelli (ex Litfiba). Le iniziative sono gratuite e molteplici: dalle visite alle botteghe e ai laboratori artigiani, ai percorsi guidati alla scoperta dei palazzi del centro storico, all’art trekking al giardino delle Rose, alle iniziative su Pinocchio ed Amerigo Vespucci. Sono previste proiezioni di immagini e una colonna sonora live improvvisata. “Firenze Insolita – ha detto l’assessore Giachi - ci racconta una Firenze intima in grado di stabilire un contatto con i giovani e non solo, in modo semplice e diretto. Grazie a questa iniziativa che coinvolge molte associazioni e realtà presenti sul territorio promuoviamo la cultura più nostra e la rendiamo accessibile". La presidente Ornella Grassi è entrata nel dettaglio delle iniziative ricordando la possibilità di conoscere e fare i giochi artigianali in legno (Sala delle Vetrate da giovedì 6 a domenica 9 dicembre a cura de L’ingegneria del Buon Sollazzo), il teatro per ragazzi in piazza Cestello con la rappresentazione del commissario Bordelli con Marco Vichi; Beppe Servillo, Lorenzo degl’Innocenti , musiche di Luca Ragazzo, Francesco Magnelli e la partecipazione straordinaria di Ginevra di Marco. In programma anche la proiezione del di film di Antonio ed Andrea Frazzi “Firenze O Cara” all’Odeon (sabato 15 dicembre alle 11) e le iniziative per i bambini al Vieusseux. E poi le visite guidate per adulti e bambini a parti “insolite” di Firenze, alle sue comunità religiose, alle botteghe artigiane, alla Firenze del passato e del presente con aperture straordinarie di palazzi difficilmente visitabili, concerti e performance teatrali, e “particolari” visite indirizzate a promuovere l’integrazione tra culture diverse. “Particolare attenzione questo anno – spiegano i presidenti Benvenuti e Grassi- per le figure di Machiavelli, di Amerigo Vespucci e di alcune “donne” significative per la nostra città. “Spesso- ha concluso Ornella Grassi- , in questi tempi così difficili, si devono operare scelte difficili. Ma noi crediamo che non si possa fare a meno “delle rose” e che l’arte e la cultura siano un argine alla crisi, alla solitudine e anche un investimento per i giovani”.
Info sul sito del Comune: www.comune.fi.it , oppure sulla pagina Facebook dedicata a Firenze Insolita.
Scarica il programma (file pdf):
http://portalegiovani.comune.fi.it/allegati_doc/firenzeinsolita2012.pdf

B.G.