Home > Webzine > Conferenza-spettacolo ''Amleto e don Chisciotte'' a San Salvi
venerdì 15 novembre 2019

Conferenza-spettacolo ''Amleto e don Chisciotte'' a San Salvi

23-04-2013
Martedì 23 aprile continua il percorso dei Chille de la balanza su don Chisciotte con la Conferenza-spettacolo "Amleto e don Chisciotte", alle ore 21.15, a San Salvi. In scena Claudio Ascoli (Turgenev), Carlo Meini (Amleto) e Matteo Pecorini (don Chisciotte). Il percorso culminerà nella produzione teatrale "Don Chisciotte a San Salvi", il cui debutto è previsto il 19 giugno 2013 nell'estate dell'ex-città manicomio.
Il 23 aprile 1616 morirono nello stesso giorno William Shakespeare e Miguel de Cervantes. Nel 1995 l'Unesco ha dichiarato il 23 aprile "Giornata mondiale del Libro"; l'iniziativa sansalvina ha il patrocinio della sede fiorentina dell'Unesco.
Nell’occasione, i Chille costruiscono un emozionante parallelo tra Amleto e Don Chisciotte, due capolavori quasi coevi, partendo dalla folgorante conferenza-saggio che sul tema tenne Turgenev, integrata nell’occasione con rare immagini-parole di Carmelo Bene, Kenneth Branagh, Laurence Olivier, Mimmo Paladino, Edoardo Sanguineti e...
Ivan S. Turgenev, il grande scrittore russo celebratissimo autore del romanzo "Padri e figli", in un discorso pronunciato il 10 gennaio 1860 in una pubblica lettura a favore dell’Associazione per l’aiuto ai letterati e agli scienziati bisognosi, tracciò un magistrale parallelismo fra i due grandi personaggi, l’inglese Amleto e lo spagnolo don Chisciotte, vedendovi, appunto, il simbolo di due atteggiamenti antitetici nei confronti di sé e della vita.
Turgenev era convinto che tutti gli esseri umani vivano la propria vita inseguendo un ideale di bontà, verità e bellezza; che alcuni lo ricevano già bell’e pronto e semplicemente vi si adattino, altri, più esigenti, lo costruiscano da sé, tracciando sentieri non ancora esistenti e criticando ciò che è stato elaborato prima di loro; ma che tutti, in definitiva, gli uni e gli altri, proiettino i propri sentimenti, i propri pensieri e le proprie azioni in direzione di un ideale, di quello che egli chiamava lo scopo dell’esistenza umana.
L'ingresso alla serata è libero, ma dato il limitato numero di posti disponibili, si consiglia la prenotazione.
Info: www.chille.it