Home > Webzine > ''Ciglia bianche – l'angelo barbone'' di Ornella Marmeggi alle Giubbe Rosse
giovedì 14 novembre 2019

''Ciglia bianche – l'angelo barbone'' di Ornella Marmeggi alle Giubbe Rosse

28-05-2013
Martedì 28 maggio la Fondazione il Fiore invita alla presentazione del libro "Ciglia bianche – l’angelo barbone" di Ornella Marmeggi, alle ore 17, al caffè storico letterario fiorentino “Le Giubbe Rosse” (piazza della Repubblica 13-14 r - Firenze). L'iniziativa, organizzata nell’ambito degli "Incontri letterari", sarà presentata dal professor Andrea Mannucci e dalla dottoressa Luana Collacchioni del Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell’Università di Firenze con l'autrice Ornella Marmeggi. L’appuntamento, a ingresso libero, è coordinato da Maria Giuseppina Caramella, presidente della Fondazione il Fiore. L'incontro diventa l’occasione per "imparare a rispettare i ‘senza fissa dimora’", "per vedere con sguardo rinnovato la marginalità", ma anche "per confrontarsi con se stessi e col mondo". La sensibile ma non retorica testimonianza di un’esperienza dopo la quale i cosiddetti “barboni” non saranno più percepibili come categoria astratta ma come persone a tutto tondo con loro specifici vissuti individuali. Viene descritto così, nella prefazione di Luana Collacchioni, il libro "Ciglia bianche – l'angelo barbone" di Ornella Marmeggi che nasce in effetti da un'esperienza in prima persona: un incontro con un “senza fissa dimora” che le salvò la vita e la guidò nella scoperta dell'essenzialità delle cose. Verità e magia si alternano nelle pagine del testo svelando una saggezza antica oggi inghiottita dalla frenesia della vita moderna. Uno spaccato autobiografico che rivela al lettore un vuoto interiore capace di condurre l'autrice alla soglia del suicidio, dal quale la salverà appunto il misterioso personaggio di nome Mistral, avvolto da un alone di poesia.
Ornella Marmeggi si occupa da anni dello studio del fenomeno dei “senza fissa dimora” conducendo ricerche sul campo e scrivendo libri sull'argomento, fra cui ‘Chiocciole di strada’ (2006) e ‘Hotel a mille stelle’ (2009), i cui proventi vengono devoluti in beneficenza. Collabora con l'Università di Firenze tenendo laboratori e seminari all'interno dei corsi del Professor Andrea Mannucci e sensibilizzando gli studenti su un fenomeno che rischia di sfuggire alle più attente politiche sociali.
Info: www.fondazioneilfiore.it