Home > Webzine > Visite guidate al complesso monumentale di Santo Spirito a Firenze
sabato 30 maggio 2020

Visite guidate al complesso monumentale di Santo Spirito a Firenze

19-10-2013

A partire da sabato 19 ottobre 2013 riaprirà il complesso monumentale di Santo Spirito a Firenze. Venti visite guidate, fino a domenica 5 gennaio 2014, permetteranno ai cittadini di accedere agli spazi di maggiore interesse storico e artistico dell'antico convento in oltrarno abitualmente chiuse al pubblico. "Firenze non sarebbe Firenze se non si tenesse conto del lavoro religioso e filosofico svolto nel periodo rinascimentale", ha commentato l'Assessore alla Cultura Sergio Givone durante la presentazione.
Ogni itinerario includerà la Basilica di Santo Spirito e tutti i suoi capolavori, tra cui il "Crocifisso" di Michelangelo Buonarroti, l'antico "Cenacolo" con la Fondazione Salvatore Romano e alcuni spazi del convento disponibili solo per questa occasione, come il Chiostro dei Morti e il Refettorio Nuovo con le "Tre Cene" affrescate da Bernardino Poccetti. Le visite più interessanti saranno sicuramente quelle del lunedì: infatti, oltre al normale percorso in programma, sarà possibile entrare nelle zone che ospitano il Centro Documentale dell'Esercito, come il Chiostro Grande dell'Ammannati e la trecentesca Cappella Corsini.
Il complesso, fondato dagli Agostiniani nella seconda metà del XIII secolo, si sviluppa accanto alla Basilica di Santo Spirito, capolavoro dell'architettura realizzato nel XV secolo su progetto di Filippo Brunelleschi. Il convento, che in passato è stato sede dello Studio Generale dell'Ordine e importante centro della vita politica e culturale del capoluogo toscano, deve la sua struttura attuale ad una serie di opere di rinnovamento e ampliamento ideate da Bartolomeo Ammannati. Dopo la soppressione delle corporazioni religiose nel 1866 l'edificio è stato suddiviso in aree, che conserva ancora oggi, di diversa proprietà e uso: gli spazi riservati alla comunità Agostiniana, il museo comunale Fondazione Salvatore Romano e il Centro documentale dell'Esercito.
L'iniziativa è possibile grazie ad un accordo speciale tra il Comune di Firenze, il Fondo Edifici di Culto del Ministero dell'Interno, i Padri Agostiniani del Convento di Santo Spirito e il Centro documentale dell'Esercito di Firenze.
Il Meeing Point degli appuntamenti, ciascuno dei quali durerà 1 ora e 15 minuti, sarà la Fondazione Salvatore Romano (Piazza Santo Spirito, 29). Le visite  si svolgeranno ogni due settimane, venerdì e sabato alle ore 15 e domenica alle ore 14.30. E' consigliata la prenotazione.

Info: www.musefirenze.it - www.museicivicifiorentini.it

di Matteo Fabiani