Home > Webzine > Al via la stagione 2013-14 del Conservatorio Cherubini di Firenze
venerdì 22 novembre 2019

Al via la stagione 2013-14 del Conservatorio Cherubini di Firenze

16-11-2013

Il compositore Ennio Morricone (27 gennaio), la pluripremiata violinista sudcoreana Hae Sun Kang (maggio 2014), il pianista britannico Jonathan Powell (28-30 novembre), il pianista Roberto Prosseda (28-30 novembre), il musicista Emanuele Arciuli (12 dicembre) e i Sudha, gruppo di percussionisti che lavorano tra la Svizzera e l’India: sono questi alcuni dei nomi della stagione 2013/2014 del Conservatorio Cherubini di Firenze, Istituto di Alta Formazione Musicale diretto da Flora Gagliardi, che si inaugurerà sabato 16 novembre con un concerto di organo presso la Chiesa del Sacro Cuore a Firenze.
Il programma prevede 300 eventi di musica ad ingresso libero, suddivisi in circa 80 progetti di formazione, promozione e ricerca musicale.
Non mancano, poi i caffè musicale di "Vetrina di libri" con le ultime novità del mondo della critica musicale e gli omaggi ai grandi della musica. Due, invece, le esposizioni d’arte: una dedicata ai "Manoscritti e alle edizioni a stampa del Fondo Pitti" che si svolgerà il 29 e il 30 novembre in occasione del convegno "I concerti del principe"; la seconda dedicata a "Liszt e al suo legame con la Firenze dell’800", dal 3 al 10 febbraio, corredata da concerti e visite guidate.

La maggior parte dei concerti si svolgerà tra il Salone del Buonumore, sede del Cherubini (piazza delle Belle Arti n.2, Firenze) e Villa Favard a Rovezzano.

Tra le novità del programma, "Pillole di musica": da martedì 19 novembre, per tutto l’anno, ogni martedì al venerdì, alle 11 presso la Galleria dell’Accademia, saranno offerti ai turisti dieci minuti di intrattenimento in musica, un piccolo omaggio alla città di Firenze. Evento principale, "Le feste d’Alkan" dal 28 al 30 novembre, convegno sul pianista e compositore francese Charles Valentin Alkan (1813-1888) a duecento anni dalla nascita. All’artista, poco conosciuto, ma che insieme a Chopin e Liszt, fa parte della grande stagione pianistica romantica sviluppatisi a Parigi a partire dal 1830, è dedicato il ciclo di conferenze-concerto con maratona pianistica, con la prima esecuzione assoluta dell’inedito inno per voce sola "Paix à la Paix".
Maggiori informazioni sul programma su: www.conservatorio.firenze.it