Home > Webzine > ''Quaranthana'': la stagione teatrale del Teatro Comunale di S. Miniato
domenica 17 novembre 2019

''Quaranthana'': la stagione teatrale del Teatro Comunale di S. Miniato

22-11-2013

E' partita ufficialmente la stagione 2013/2014 del Teatro Comunale di S. Miniato, dal nome "Quaranthana". Saranno nove gli appuntamenti di prosa in programma, cominciando da venerdì 22 novembre, nel quale andrà in scena in anteprima nazionale lo spettacolo "La prima cena", scritto da Michele Santeramo e diretto da Michele Sinisi. Autore e regista pugliesi, cast interamente toscano, un mix che assicura divertimento ed una trama che non lascierà mai spazio alla noia. L'ultimo spettacolo di prosa sarà "Marinati 43", che chiuderà la stagione degli spettacoli il 21 marzo 2014. In cartellone, tante personalità di spicco del teatro italiano, tra cui Ascanio Celestini, Arianna Scommegna e Alessandro Benvenuti. Non solo prosa, però, al Teatro Comunale di S. Miniato, perchè ci sarà spazio anche per la musica, con la quinta edizione del Teatrock, nel quale si omaggeranno, fra gli altri, Modugno e Jannacci. Inoltre, sarà presente in programma, per il secondo anno, la rassegna "Sognare teatro", con quindici spettacoli, alcuni per famiglie, che si svolgeranno la domenica, ed altri dedicati ai bambini. Tutti gli eventi di "Sognare teatro" si terranno nel suggestivo centro storico di S.Miniato, in una cornice davvero incantevole.
"Il nostro vuole essere un teatro che si apre al pubblico e al territorio.- ha dichiarato Chiara Rossi, Vicesindaco di San Miniato e Assessore alla Cultura- Abbiamo un cartellone ricco di eventi per utti i gusti, poichè è importante dare al nostro pubblico più punti di vista e valorizzare in tutti gli aspetti la cultura, poichè questa è la base di ogni cittadino. Ma il programma non è solamente fatto dalla quantità: nei nostri eventi ci sarà anche tanta qualità, che offriremo a prezzi contenuti". Per presentare il cartellone è intervenuto pure il Direttore Artistico del Teatro Comunale, Enrico Falaschi: "Questo è un cartellone variegato e che cerca di essere attento a tutte le esigenze del nostro pubblico. Abbiamo scelto un cartellone di questo tipo anche per festeggiare la nostra decima edizione, e questa sarà come un riassunto generale di quello che abbiamo fatto: dalla drammaturgia alla commedia, passando per monologhi e musica. Venerdì, in più, al teatro, sarà inaugurata anche la mostra fotografica "Occhi di scena", con tre diverse sezioni". A prendere la parola, poi, è stato Michele Sinisi, regista de "La prima cena", spettacolo inaugurale della stagione: "Con questo spettacolo daremo profondità con le parole al testo di Santeramo: tre fratelli si ritrovano per discutere dell'eredità del padre di un mese prima, che consiste nel lascito di 30 gratta e vinci. Dà solo la speranza del cambiamento della propria vita, quello che oggi tanti ricercano e in molti sognano: una bellametafora della società e di come spesso la convenienza venga anteposta ai veri valori".
Per informazioni: www.teatrinodeifondi.it

di Alessio Segantini