Home > Webzine > Al Teatro di Cestello va in scena ''L'uomo. la bestia e la virtù''
lunedì 18 novembre 2019

Al Teatro di Cestello va in scena ''L'uomo. la bestia e la virtù''

07-02-2014

Da venerdì 7 Febbraio a Domenica 2 Marzo andrà in scena lo spettacolo "L'uomo, la bestia e la virtù", apologo in tre atti di Luigi Pirandello, con la regia di Marcello Ancillotti al Teatro di Cestello di Firenze.
Se L’uomo, la bestia e la virtù è una delle commedie di maggior successo di Luigi Pirandello, andata in scena nel 1919, lo deve alla struttura grottesca del teatro pirandelliano e alla chiave boccaccesca del suo tema. L’autore stesso scrivendo a Gandusio, grande attore brillante di quegli anni, ci spiega il senso del testo: “Ella avrà certamente notato il riposto senso di essa, pieno d’amarezza beffarda, che la fa una delle più feroci satire contro l’umanità e i suoi astratti valori. Deve avere per forza una faccia di buffoneria salace, spinta fin quasi alla sconcezza, vorrei dire una faccia da baldracca, questa commedia ove l’umanità è beffata così amaramente e ferocemente nei suoi valori morali”. Salutata all’ inizio da poco successo, per la scandalosa tematica in quegli anni (come far passare, dalla Signora Perella, un figlio concepito dall’ amante Professor Paolino, al marito, il Capitano Perella, come figlio suo) ritornò in scena nel 1922 con crescente e sempre maggior successo, fino ad oggi che è diventato uno dei testi più rappresentati di Luigi Pirandello.
Per informazioni: www.teatrocestello.it

GP